Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 26/07/2017 - Sulla Stazione Spaziale sperimentazione simultanea dei sistemi di navigazione GPS e “Galileo”
  • 25/07/2017 - Simulato l’universo per preparare la missione “Euclid” dedicata al “cosmo oscuro”
  • 24/07/2017 - Si alza il velo di mistero che copriva il moto delle nubi nell’emisfero buio di Venere
  • 23/07/2017 - Nel 2018-19 diventerà operativa l’antenna gravitazionale giapponese KAGRA. L’India insegue
  • 22/07/2017 - Premio “Enrico Fermi” a tre esploratori della fisica del neutrino: Bellini, Berezinsky e ...
  • 21/07/2017 - Un altro passo verso SKA, il colossale radiotelescopio da un chilometro quadrato
  • 20/07/2017 - Galassia iper-attiva ingrandita 11 volte grazie a una lente gravitazionale
  • 19/07/2017 - Scoperta: raggi cosmici di altissima energia intrappolati intorno al centro della Via Lattea
  • 17/07/2017 - Scoperta di astrofili americani: l’asteroide 113 Amalthea probabilmente ha una luna
  • 16/07/2017 - Finora è l’estate più calda dal 2003: iceberg in Antartide grande come la Liguria

    Finora è l’estate più calda dal 2003: iceberg in Antartide grande come la Liguria

    Finora è l’estate più calda dal 2003: iceberg in Antartide grande come la Liguria

     

    Se continua così, questa sarà l’estate più calda da quando si fanno misure globali. Il 2017 potrebbe battere persino il 2003, l’anno del grande caldo che causò centinaia di migliaia di morti tra gli anziani. Proprio mentre Donald Trump si dissociava dall’Europa, dalla Cina e dal resto del mondo riguardo all’accordo di Parigi per limitare le emissioni a effetto serra, e in particolare l’anidride carbonica liberata soprattutto dalla combustione del carbone, in Antartide una grossa fetta della piattaforma di ghiaccio Larsen C si staccava dalla calotta polare generando un iceberg di grandezza mai vista, con una superficie paragonabile a quella della Liguria e una massa di tremila miliardi di tonnellate. Il distacco è stato seguito giorno per giorno dai satelliti per l’osservazione della Terra da orbite polari, come Sentinel- 1 del programma europeo Copernicus (foto). Secondo i glaciologi è probabile che prima o poi il blocco di ghiaccio vada a riattaccarsi alla calotta antartica, dove sta avanzando l’inverno, ma nel frattempo perderà certamente una parte consistente della sua massa. La perdita sarebbe più grave e rapida se dovesse frammentarsi.

    La spaccatura veniva da tempo monitorata da Sentinel-1 ma fino al gennaio 2016 non sembrava minacciare un distacco. Poi nel gennaio 2017 si è allungata di 20 chilometri raggiungendo la lunghezza di 175; è poi cresciuta di altri 16 chilometri ed è seguito il distacco. Larsen C ha una superficie di 60,000 chilometri quadrati, l’iceberg di 5- 6000 (il doppio del Lussemburgo). Dice Mark Drinkwater dell'Agnzia spaziale europea: 'Satelliti come i Sentinel del programma Copernicus e i Cryosat sono essenziali per monitorare i cambiamenti del volume di ghiaccio e quindi il riscaldamento globale.'

    Altre informazioni:

    https://it.wikipedia.org/wiki/Piattaforma_di_ghiaccio_Larsen

     

     

Ricerca
  • Le Stelle
    169
  • Nuovo Orione
    303
  • Libri