Astronews a cura di Massimiliano Razzano

Fino al 13/11/2017 a cura di Piero Bianucci, fino al 20/01/2018 a cura di Luigi Bignami

  • 01/10/2017 - Il radiotelescopio VLA traccerà in 7 anni la più completa mappa del cielo a 2 e 4 Gigahertz

    Il radiotelescopio VLA traccerà in 7 anni la più completa mappa del cielo a 2 e 4 Gigahertz

    Il radiotelescopio VLA traccerà in 7 anni la più completa mappa del cielo a 2 e 4 Gigahertz

    A ormai più di quarant’anni il VLA, Very Large Array (foto), il grande radiotelescopio-interferometro “Karl Jansky” che il National Radio Astronomy Observatory ha realizzato nel New Mexico iniziando i lavori nel 1973, in mezzo al deserto di Socorro. Indifferente all’età e tecnologicamente aggiornato, questo strumento sta per iniziare una nuova straordinaria impresa scientifica: una mappa di tutte le radiosorgenti che in sette anni di osservazioni rivelerà un grande numero di nuovi oggetti. Il progetto, VLA Sky Survey (VLASS) richiederà 5.500 ore di osservazione per coprire l’80% della volta celeste (tutto il cielo accessibile da Socorro). Si faranno tre scandagli completi del cielo intervallati da 32 mesi. Un obiettivo di questa impresa è quello di risolvere il problema dei misteriosi “fast radio bursts”, impulsi radio brevissimi e di grande potenza che arrivano un po’ da ogni direzione dello spazio, senza che se ne conosca le sorgenti.

    IL VLA “Karl Jansky” consiste in 27 antenne, ognuna con un diametro di 25 metri, che possono essere spostate su rotaie lungo un percorso a Y formando una antenna virtuale dal diametro di 30 chilometri, sintonizzabile a 2 e 3 Gigahertz. Con gli ultimi aggiornamenti, la sensibilità del VLA è aumentata di un fattore 10 e ogni antenna fornirà 100 volte più informazioni di prima.

    Altre informazioni:

    https://public.nrao.edu/

    http://www.skyandtelescope.com/astronomy-news/astronomers-pinpoint-mysterious-radio-burst-02242016/

     

     

  • 30/09/2017 - Il radiotelescopio di Arecibo danneggiato (ma non troppo) dall’uragano Maria
  • 29/09/2017 - Sorpresa: l’ultima cartolina di “Rosetta” dalla cometa un attimo prima dello schianto
  • 27/09/2017 - Tripla rivelazione di onda gravitazionale: è il trionfo di Virgo-Ligo e della nuova astrofisica
  • 26/09/2017 - Trovato sulla Luna dopo più di 10 anni il sito di impatto della sonda “Smart-1”
  • 25/09/2017 - Mezzo litro di acqua in ogni tonnellata di polvere lunare: i dati di “Chandrayaan-1'
  • 24/09/2017 - Nasce il Telescopio Solare Europeo: sarà alle Canarie e avrà un’apertura di 4 metri
  • 22/09/2017 - Scoperto un asteroide binario che è anche classificabile come una “cometa doppia”
  • 21/09/2017 - Onde gravitazionali, buchi neri e quark a Torino con l’”Infinita curiosità” di Tullio Regge
  • 20/09/2017 - Supernova 10 volte più luminosa di quanto atteso richiede nuovi modelli interpretativi
Ricerca
  • Le Stelle
    177
  • Nuovo Orione
    311
  • Libri