Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 19/10/2016 - “Schiaparelli” tace: la discesa forse fallita all’ultimo minuto. Gaffe nella conduzione ...

    “Schiaparelli” tace: la discesa forse fallita all’ultimo minuto. Gaffe nella conduzione dello streaming

    “Schiaparelli” tace: la discesa forse fallita all’ultimo minuto. Gaffe nella conduzione dello streaming

    A quattro ore dall’annuncio del successo della discesa di “Schiaparelli” su Marte si infittiscono i dubbi su quanto realmente è accaduto. Nella sala di controllo dell’Esoc di Darmstadt, vicino a Francoforte, dopo un momento di esultanza, è subentrata la preoccupazione (foto). Si è saputo un paio d’ore dopo che nell’ultimo minuto della discesa era andato perso il contatto radio con “Schiaparelli”. Si è atteso allora che un satellite americano, MRO, e l’orbiter ExoMars Trace Gas completassero un giro intorno a Marte e tornassero a sorvolare la regione Meridiani Planum dove il lander dovrebbe essersi posato. I segnali capotati sono stati deboli e contraddittori. E di conseguenza lo sono state anche le notizie. A questo punto si può solo dire che “Schiaparelli” potrebbe ancora riprendere i contatti con l’orbiter (che rilancia i dati verso la Terra) entro i prossimi due-tre giorni. Poi si esauriranno le sue batterie. Ma al momento “Schiaparelli” tace (ore 23 del 19 ottobre 2016) e non è possibile affermare che l’atterraggio “dolce” sia davvero riuscito.

     

    Una missione difficile come quella di Schiaparelli-ExoMars può anche fallire. Ciò che non dovrebbe fallire invece è la qualità dell’informazione su ciò che sta accadendo. Purtroppo per l’Esa l’informazione carente è stata carente e quella dell’Asi, Agenzia spaziale italiana, anche peggio. Il conduttore della diretta in streaming ha annunciato gioiosamente il successo e ha sollecitato l’applauso, trascinando poi Il ministro della Ricerca Stefania Giannini in una esaltazione dei meriti italiani nell’impresa. Per fortuna soltanto Roberto Battiston, presidente dell’Agenzia spaziale italiana, ha mantenuto una prudente posizione di attesa condizionando alla conferma del contatto radio l’annuncio ufficiale e parlando di “successo parziale”. Il quotidiano inglese “Guardian” è subito uscito nell’edizione online con un titolo derisorio: “Sbarco su Marte: l’Esa dichiara un pieno successo nonostante il silenzio di Schiaparelli”.

    Altre informazioni:

    https://www.theguardian.com/science/across-the-universe/live/2016/oct/19/mars-landing-esa-attempts-to-set-schiaparelli-probe-on-red-planet-live

    http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/spazioastro/2016/10/19/exomars-il-giorno-delleuropa-su-marte_fb37d032-6981-4c22-a461-f60e0adeec37.html

     

     

  • 19/10/2016 - “Schiaparelli” è sceso incolume su Marte: trionfo europeo dopo “sei minuti di terrore”
  • 19/10/2016 - Jean Marc Christille succede a Enzo Bertolini nella direzione dell’Osservatorio della Valle ...
  • 18/10/2016 - Un passo avanti per risolvere il problema della scarsità di litio cosmologico
  • 17/10/2016 - Asgardia, prima nazione spaziale: ecco il sito dove se ne può prendere la cittadinanza
  • 16/10/2016 - Morto Churyumov, l’astronomo che scoprì la cometa esplorata dalla sonda “Rosetta”. Aveva 79 ...
  • 15/10/2016 - Il 19 ottobre tutti in streaming: con “Schiaparelli” per la prima volta l’Europa sbarca su ...
  • 15/10/2016 - L’universo osservabile contiene 10 volte più galassie di quanto si pensava: una svolta in ...
  • 14/10/2016 - Studio franco-americano: il pianeta di Proxima Centauri assomiglia sempre di meno alla Terra
  • 13/10/2016 - Un oro e 2 bronzi: eccezionale risultato degli studenti italiani alle Olimpiadi dell’astronomia
Ricerca
  • Le Stelle
    164
  • Nuovo Orione
    298
  • Libri