Astro News a cura di Luigi Bignami

Fino al 13/11/2017 a cura di Piero Bianucci

  • 06/05/2017 - Radioattività nello spazio e sulla Terra: meeting il 3 giugno in Val di Zoldo (Belluno)

    Radioattività nello spazio e sulla Terra: meeting il 3 giugno in Val di Zoldo (Belluno)

    Radioattività nello spazio e sulla Terra: meeting il 3 giugno in Val di Zoldo (Belluno)

    Organizzato dall’Associazione Astrofili della Val di Zoldo, sabato 3 giugno 2017, presso il Geiger Counter Museum di Pieve Val di Zoldo, provincia di Belluno, si svolgerà il secondo meeting sulla radioattività e sulla sua misura, un tema che riguarda da vicino gli astronauti, ma che non può non interessare chiunque si occupi della possibilità di vita, umana o aliena, nello spazio cosmico.
    Il meeting è un incontro annuale, un Open Day che gli astrofili della Val di Zoldo indicono nel mese di giugno nella ricorrenza dell’inaugurazione del museo. L'evento, che naturalmente è aperto a tutti coloro che vogliono partecipare, sarà l'occasione anche per vedere, provare e toccare con mano tutti gli apparati scientifici e tecnologici esposti nel Museo. Si discuterà di radioattività naturale, di raggi cosmici, delle dosi assorbite dagli astronauti durante la loro permanenza nello spazio, delle emissioni solari.

    Il museo, che raccoglie strumenti di misura delle radiazioni dall’epoca della seconda guerra mondiale ad oggi, è ospitato in una ex scuola primaria. Per le sue caratteristiche è una istituzione didattica unica in Italia. Il museo tratta il tema della radioattività in campo sia civile sia militare, così come le problematiche che ne derivano. È presente una documentazione storica riguardante eventi famosi: dalle bombe sganciate nel 1945 ad Hiroshima e Nagasaki, alla guerra fredda, agli incidenti del 1986 a Cernobyl e del 2011 a Fukushima. Tra gli strumenti esposti, i famosi contatori Geiger-Müller, gli scintillatori, i contatori a camera di ionizzazione. Gli esemplari provengono da diverse nazioni, sono tutti originali dell’epoca, revisionati e funzionanti. Di recente la mostra si è arricchita della riproduzione, in scala 1:3, della bomba “Little Boy” sganciata su Hiroshima il 6 agosto 1945.

    Per altre informazioni:

    https://www.dolomiti.org/it/aziende/dolomiti-aziende/geiger-counter-museum-zoldo-dolomiti/

  • 04/05/2017 - Qui in diretta streaming il 50° Congresso dell’Unione Astrofili Italiani (Frosinone, 5-7 maggio)
  • 03/05/2017 - Meteore sotto controllo sistematico in Italia e in Europa: “Prisma Day” a Firenze il 16 maggio
  • 02/05/2017 - Microlente gravitazionale svela pianeta di tipo terrestre ma gelido a 13 mila anni luce da noi
  • 01/05/2017 - “Cassini” domani 2 maggio si tuffa per la seconda volta tra Saturno e il suo anello più ...
  • 29/04/2017 - Nata per le onde gravitazionali, LISA Pathfinder va anche a caccia di polveri interplanetarie
  • 27/04/2017 - Chi scoprì M 57, la nebulosa ad anello della Lyra? “Sky and Telescope” riapre il dibattito
  • 26/04/2017 - Altro passo verso il Big Bang in laboratorio: al Cern plasma di quark e gluoni in urti tra protoni
  • 25/04/2017 - Resurrezione di una pulsar cannibale nella galassia di Andromeda: è un faro in raggi X
  • 24/04/2017 - 24 aprile 2017: il telescopio “Hubble” ha festeggiato così i suoi 27 anni nello spazio
Ricerca
  • Le Stelle
    172
  • Nuovo Orione
    306
  • Libri