Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 11/12/2015 - Ottica adattiva per il supertelescopio europeo da 39 metri: firmato l’accordo, Italia in primo ...

    Ottica adattiva per il supertelescopio europeo da 39 metri: firmato l’accordo, Italia in primo piano

    Ottica adattiva per il supertelescopio europeo da 39 metri: firmato l’accordo, Italia in primo piano

     

     

    Il 10 dicembre 2015 Nicolò D’Amico (foto), neopresidente dell’Inaf, ha firmato a Garching, in Germania, l’accordo per costruzione dell’ottica adattiva MAORY del futuro E-ELT, European Extremely Large Telescope, il telescopio da 39 metri di apertura che l’Osservatorio Australe Europeo sta realizzando sulle Ande del Cile. Nel 2024 E-ELT diventerà il più potente strumento ottico del mondo, ed è destinato a rivoluzionare la conoscenza dell’universo negli anni 20-30 del nostro secolo. Accanto al CNRS francese, l'Italia avrà un ruolo di primo piano nella costruzione di MAORY nell’ambito di un apposito consorzio internazionale. Con MAORY, acronimo di Multi-conjugate Adaptive Optics RelaY, gli strumenti per osservazioni nel vicino infrarosso di E-ELT fruiranno di un sistema ottico adattivo multi-coniugato con stelle-guida artificiali generate da laser. Analizzando la loro luce e quella di tre stelle-guida naturali, MAORY calcolerà l’esatta forma che devono assumere gli specchi adattivi situati lungo il percorso ottico fra l’oggetto celeste osservato e gli strumenti scientifici. Mediante questi specchi dalla superficie deformabile sarà possibile compensare in tempo reale i disturbi dovuti alla turbolenza atmosferica e all’effetto del vento sul telescopio, fenomeni che altrimenti degraderebbero gravemente la qualità dell’immagine.

     

    Video e altre informazioni: http://goo.gl/dBH2r8

  • 10/12/2015 - Scoperta: il pianeta nano Cerere si sarebbe formato alla periferia del Sistema solare
  • 09/12/2015 - Recuperata la sonda giapponese “Akatsuki”: finalmente è in orbita intorno a Venere
  • 08/12/2015 - Scoperta la galassia ancestrale: si chiama Tanya e genera stelle a ritmo velocissimo (10 volte ...
  • 07/12/2015 - In orbita il cargo per la Stazione spaziale: un astronauta in orbita fotografa il lancio da Cape ...
  • 07/12/2015 - Vedremo la materia oscura osservando raggi gamma intorno a buchi neri massicci
  • 05/12/2015 - Scoperta italiana: nei quasar si nasconde un nuovo “metro” per misurare l’universo
  • 04/12/2015 - Risolto l’enigma delle stelle degli ammassi globulari che contraddicevano i modelli evolutivi
  • 03/12/2015 - Riuscito a Kourou il lancio di “LISA Pathfinder”, precursore delle antenne gravitazionali ...
  • 02/12/2015 - SOHO compie vent’anni di osservazioni solari: prodotti 5000 articoli, scoperte più di tremila ...
Ricerca
  • Le Stelle
    156
  • Nuovo Orione
    290
  • Libri