Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 20/08/2015 - Materia oscura: l’esperimento XENON100 “falsifica” ipotesi ed esperimenti degli ultimi anni

    Materia oscura: l’esperimento XENON100 “falsifica” ipotesi ed esperimenti degli ultimi anni

    Materia oscura: l’esperimento XENON100 “falsifica” ipotesi ed esperimenti degli ultimi anni

     

    Si stringe il cerchio intorno alla materia oscura che sembra costituire circa un quarto dell’universo e che tuttavia finora gli scienziati non sono riusciti a identificare. Ipotesi teoriche e alcune rilevazioni sperimentali fatte negli ultimi anni possono però essere scartate o reinterpretate alla luce di nuovi dati raccolti con l’esperimento XENON100 (disegno) in funzione nei Laboratori del Gran Sasso dell’Istituto nazionale di fisica nucleare: questi risultati sono in corso di pubblicazione sulla riviste “Science” e “Physical Review Letters”. 

    Si pensa che la materia oscura pervada tutto lo spazio intorno a noi nella nostra galassia e nelle altre galassie ma che sia di natura diversa da quella ordinaria, con la quale interagirebbe molto raramente. Dal 1998 nel Laboratorio del Gran Sasso l’esperimento DAMA/LIBRA (Dark MAtter / Large sodium Iodide Bulk for Rare processes) cerca di intercettare particelle di materia oscura. Poiché la Terra gira intorno al Sole, l’esperimento dovrebbe osservare variazioni stagionali nel flusso di eventi interpretabili come antimateria (qualcosa come il “vento di etere” sulla luce sfatato dall’esperimento di Michelson e Morley nell’Ottocento). Queste variazioni sono effettivamente state osservate al Gran Sasso, ma non con altri esperimenti in corso nel mondo. Per spiegare il disaccordo una ipotesi era che la materia oscura reagisse più facilmente con gli elettroni e meno con i nucleoni. I dati di XENON100 però non sono in accordo con questa ipotesi. Il prossimo passo sarà un esperimento 20 volte più grande e 100 volte più sensibile di quello attuale che si chiama XENON1T. Il nuovo rivelatore entrerà in funzione nel prossimo autunno.

    Altre informazioni:

    http://xenon.astro.columbia.edu/XENON100_Experiment/

    https://en.wikipedia.org/wiki/DAMA/NaI

     

     

     

  • 19/08/2015 - Volete spedire il vostro nome su Marte? La Nasa vi dice come si fa
  • 19/08/2015 - Piero Benvenuti eletto Segretario Generale della International Astronomical Union
  • 17/08/2015 - Materia e antimateria hanno la stessa massa (con la precisione di una parte su 10 mila
  • 16/08/2015 - Scoperto un Giove-bis: la sua atmosfera è finora la più simile a quella del “gigante” del Sistema ...
  • 15/08/2015 - A Honolulu il battesimo ufficiale di Laniakea, il nostro super-ammasso di galassie
  • 14/08/2015 - Firmati contratti per la nuova generazione di razzi europei “Ariane 6” e “Vega C”
  • 13/08/2015 - La cometa Churyumov-Gerasimenko ha festeggiato con “fuochi d’artificio” il passaggio al perielio
  • 12/08/2015 - L’universo si sta spegnendo: dimezzata in 2 miliardi di anni l’energia emessa da 200 mila galassie
  • 12/08/2015 - Scoperto il più piccolo dei buchi neri supermassicci: “E’ un ossimoro cosmico” dicono gli ...
Ricerca
  • Le Stelle
    155
  • Nuovo Orione
    289
  • Libri