Astronews a cura di Massimiliano Razzano

Fino al 13/11/2017 a cura di Piero Bianucci, fino al 20/01/2018 a cura di Luigi Bignami

  • 27/08/2008 - Battezzato "Fermi" il satellite GLAST

    Battezzato "Fermi" il satellite GLAST

    Battezzato
    Il satellite "GLAST" ( Gamma-Ray Large Area Space Telescope) della NASA, realizzato in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana e la partecipazione dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e dell’Istituto Nazionale di Astrofica Italiano, è stato dedicato a Fermi e da domani ne porterà ufficialmente il nome. Lo annuncia la Nasa, responsabile di questa missione scientifica. "GLAST" ha iniziato la sua missione di esplorazione dell’universo registrando particelle e radiazioni altamente energetiche (raggi gamma) da un paio di mesi: il lancio in orbita è avvenuto l’11 giugno scorso da Cape Canaveral.

    "Fermi è stato il primo a intuire come le particelle cosmiche potessero essere accelerate ad alte energie, e questo lavoro fornì le fondamenta per comprendere la potenza di fenomeni che il satellite a lui dedicato osserverà", ha detto Paul Hertz, a capo del direttorato scientifico della NASA.

    Per il Presidente dell’INAF Tommaso Maccacaro "studiare la radiazione Gamma, la più energetica dello spettro elettromagnetico, ci permette di capire meglio i fenomeni più violenti che avvengono nell’universo, come le interazioni tra particelle elementari di altissima energia e i formidabili campi magnetici generati da stelle collassate o come le catastrofiche esplosioni di stelle ormai mature che danno origine alle pulsar o ai buchi neri. Si tratta di ricerca fondamentale e fa molto piacere sapere che il satellite per astronomia gamma GLAST è stato ribattezzato in onore del grande fisico italiano Enrico Fermi. E’ un riconoscimento di quanto importante sia la scienza di base, purtroppo spesso sacrificata in tempi di crisi, ma da cui può scaturire, assieme a nuova conoscenza, anche una miriade di applicazioni che cambiano in meglio la nostra vita quotidiana."

    Per ulteriori informazioni: http://www.asi.it/

  • 25/08/2008 - “Hubble”: 100 mila orbite, check-up a ottobre
  • 25/08/2008 - "Rosetta" da ieri punta sul pianetino Stein
  • 02/08/2008 - La Nasa: "Abbiamo assaggiato l'acqua di Marte!"
  • 30/07/2008 - Altra supernova scoperta da astrofili italiani
  • 18/07/2008 - Dal 4 agosto nuova orbita per “Venus Express”
  • 14/07/2008 - "Rosetta" punta sul pianetino "Steins", appuntameno il 5 settembre
  • 09/07/2008 - Supernova italiana nella costellazione di Pegaso
  • 07/07/2008 - Mercurio svela i suoi segreti alla navicella “Messenger”
  • 01/07/2008 - "Qui Radio-Terra": Cluster ne svela i segreti
Ricerca
  • Le Stelle
    191
  • Nuovo Orione
    325
  • Libri