Astronews a cura di Massimiliano Razzano

Fino al 13/11/2017 a cura di Piero Bianucci, fino al 20/01/2018 a cura di Luigi Bignami

  • 01/07/2008 - "Qui Radio-Terra": Cluster ne svela i segreti

    "Qui Radio-Terra": Cluster ne svela i segreti

    Le quattro navicelle dell'Agenzia Spaziale Europea "Cluster" in orbita attorno al nostro pianeta hanno chiarito il meccanismo di produzione di onde radio non solo della Terra ma anche dei pianeti giganti (giove, Saturno, Urano e Nettuno).

    Radio-Terra si capta sulle frequenze tra 50 e 550 kHz, cioè in una banda compresa tra le onde lunghe e la fascia a minor frequenza delle onde medie (queste vanno da 300 a 3000 kHz).

    L’antenna naturale del nostro pianeta è costituita dalle calotte di alta atmosfera ionizzata che coprono il polo Nord e il polo Sud e coincide con le regioni dove compaiono le aurore polari.

    Sulle frequenze tra 50 a 550 kHz la Terra è una sorgente dalla potenza paragonabile a quella di Giove. L’emissione è dovuta all’azione del vento e delle tempeste solari sull’alta atmosfera, i cui atomi di ossigeno e di azoto vengono eccitati dalle particelle ad alta energia in arrivo dal Sole, e vengono così stimolati a irradiare luce e onde radio.

    Dodicimila osservazioni di forti radio emissioni registrate da Cluster hanno chiarito che il fenomeno è del tutto analogo a quello che avviene su Giove, Saturno, Urano e Nettuno. Il meccanismo di emissione è quello proposto una decina di anni fa da Louarn e Quéau (vedi “Geophysical Research Letters” del 9 aprile 2008). Si tratta, secondo Philippe Escoubet dell’Esa, del maggior risultato ottenuto dalla missione “Cluster”.

  • 30/06/2008 - Soho, scoperte 1500 comete
  • 26/06/2008 - L’eclisse di Omero: più fumo che arrosto
  • 23/06/2008 - Ghiaccio su Marte: Phoenix fotografa il disgelo
  • 19/06/2008 - Solstizio 2008. Per noi la festa del Sole inizia a notte fonda
  • 18/06/2008 - Il buco nero al centro della Via Lattea vale un milione di dollari
  • 17/06/2008 - Scoperte tre Super-Terre a 42 anni luce da noi
  • 12/06/2008 - Lancio del satellite GLAST
  • 09/06/2008 - La Via Lattea perde due bracci a spirale e raddoppia il nucleo
  • 09/06/2008 - Con LBT tutti i colori di un ammasso globulare
Ricerca
  • Le Stelle
    191
  • Nuovo Orione
    325
  • Libri