Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 28/03/2016 - ALMA scopre, “estraendole” dal fondo infrarosso del cielo, 130 galassie ricche di polveri

    ALMA scopre, “estraendole” dal fondo infrarosso del cielo, 130 galassie ricche di polveri

    ALMA scopre, “estraendole” dal fondo infrarosso del cielo, 130 galassie ricche di polveri

     

    Dall’intera volta celeste ci arriva una debole e uniforme radiazione infrarossa che potremmo paragonare, nel visibile, al chiarore della Via Lattea che i nostri occhi non riescono a risolvere in stelle. ALMA, il radiotelescopio submillimetrico costituito da 66 parabole in funzione nel deserto di Atacama sulle Ande del Cile, ha scandagliato questo sottofondo infrarosso del cielo e grazie alla sua eccezionale sensibilità è riuscito a scorgere, tra quella “nebbia”, più di cento galassie piccole e ricche di polveri (disegno). Proprio come noi, con un potente telescopio, possiamo distinguere le stelle della Via Lattea. Il lavoro, guidato dal giapponese Seiji Fujimoto dell’Università di Tokyo, è pubblicato su “The Astrophysical Journal Supplement”.

    Le sorgenti individuate da questa ricerca sono 133, una delle quali è 5 volte più debole del più debole oggetto mai osservato alla lunghezza d’onda esaminata con ALMA. Tra gli oggetti rilevati non ci sono quasar. Il 59 per cento delle sorgenti emette debolmente nel visibile e nel vicino infrarosso: si tratta probabilmente di galassie che stanno vivendo il loro “baby boom”, cioè il picco di formazione di stelle: la loro radiazione viene riemessa dalle polveri nell’infrarosso. Il restante 41 per cento delle sorgenti non sembra avere controparti ottiche. Serviranno altre ricerche per scoprirne le caratteristiche.

    Altre informazioni:

    http://iopscience.iop.org/journal/0067-0049;jsessionid=6E23918E0069CEFCF681E8B245B43E58.c4

     

    http://www.skyandtelescope.com/astronomy-news/hidden-galaxies-revealed-cosmic-infrared-background-0324201643/?utm_source=newsletter&utm_campaign=sky-mya-nl-160325&utm_content=830587_SKY_HP_eNL_160325&utm_medium=email

  • 27/03/2016 - I dinosauri non avrebbero potuto vedere alcune lune di Saturno: non si erano ancora formate
  • 26/03/2016 - La celebre Nebulosa Testa di Cavallo come non l’avete mai vista (nell’infrarosso, con SOFIA)
  • 26/03/2016 - “Radiografia” del sottosuolo di Marte: da 16 anni di dati, la migliore mappa gravitazionale ...
  • 24/03/2016 - Acqua protagonista su Cerere, sulla Luna, su Marte. Tre scoperte in due giorni
  • 23/03/2016 - Le “stelle cadenti” (meteore) studiate per la prima volta dalla Stazione Spaziale ...
  • 20/03/2016 - Dal 21 marzo al 21 giugno la mostra “Starlight” racconterà la storia dell’astrofisica in ...
  • 18/03/2016 - Scoperte 9 super-stelle con massa di oltre 100 Soli. Una è 250 volte più massiccia della nostra! ...
  • 17/03/2016 - Le misteriose chiazze bianche di Cerere cambiano aspetto durante il giorno del pianeta nano
  • 16/03/2016 - Nel 2017 cento astronauti a Tolosa (Francia) per il congresso degli “esploratori spaziali”
Ricerca
  • Le Stelle
    161
  • Nuovo Orione
    295
  • Libri