Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 04/03/2016 - Vivi per miracolo: dobbiamo ringraziare il fattore Lambda, la costante cosmologica

    Vivi per miracolo: dobbiamo ringraziare il fattore Lambda, la costante cosmologica

    Vivi per miracolo: dobbiamo ringraziare il fattore Lambda, la costante cosmologica

    Un articolo su “Physical Review Letters” sostiene in sostanza che viviamo nel migliore degli universi possibili, o almeno nell’unico universo che consente la vita così come la conosciamo, cioè nella versione terrestre. E’ in qualche modo il ritorno del Principio Antropico, ma ancorato esclusivamente alla Costante Lambda, quella che definisce il tasso di espansione accelerata dell’universo. La Costante Lambda fu introdotta da Albert Einstein nel modello cosmologico che derivò dalla sua teoria della relatività generale: gli parve necessaria per evitare he l’universo collassasse su se stesso. Edwin Hubble scoprì poi l’espansione dell’universo (1929) e la Costante Lambda non fu più necessaria. Einstein parlò allora di essa come del “più grande errore della sua vita”. Ma nel 1988 si scoprì che l’espansione dell’universo accelera, ciò che corrisponde a una reintroduzione di lambda. A determinarla sarebbe l’energia oscura. Gli autori dello studio ora dimostrano che se l’universo non si espandesse con il ritmo imposto da questa costante cosmologica i potentissimi lampi di raggi gamma che si accendono in ogni angolo del cosmo con la violenza di migliaia di supernove avrebbero reso impossibile lo sviluppo di forme di vita complesse.

    Tra gli autori dell’articolo, che ha come prima firma Tsvi Piran del Rach Institute of Physics di Gerusalemme, c’è anche la cosmologa italiana Licia Verde (foto), docente di astrofisica nelle Università di Oslo e di Barcellona.Altre informazioni:

    http://www.media.inaf.it/2016/03/03/grb-lambda-vita-licia-verde/

    http://journals.aps.org/prl/pdf/10.1103/PhysRevLett.116.081301

     

     

  • 03/03/2016 - Come atterrare su un micro-asteroide: inizia la sperimentazione in un laboratorio francese
  • 02/03/2016 - Due cosmonauti rientrati dopo 340 giorni nello spazio: prova generale per il viaggio verso Marte
  • 02/03/2016 - Sistema “Galileo”: altri 4 satelliti nel 2016. “Demetra” fornirà 9 servizi di segnale ...
  • 01/03/2016 - L’8 marzo passa il pianetino “2013 TX68”: nessun rischio, sarà molto più lontano del ...
  • 29/02/2016 - Archeoastronomia: scoperta la prima “registrazione” di una stella variabile?
  • 28/02/2016 - L’atmosfera di due esopianeti analizzata con il telescopio spaziale “Hubble”
  • 27/02/2016 - Un villaggio sulla Luna sostituirà la Stazione Spaziale Internazionale (attiva fino al 2024)
  • 26/02/2016 - Premio Pontecorvo a Gianpaolo Bellini: ha misurato in diretta la produzione di energia nel centro ...
  • 24/02/2016 - “Pesata” la materia ordinaria dell’universo grazie a un “lampo radio” localizzato per la ...
Ricerca
  • Le Stelle
    161
  • Nuovo Orione
    295
  • Libri