Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 22/12/2015 - Maxi-particella forse “vista” al Cern di Ginevra: “pesa” quanto sei bosoni di Higgs

    Maxi-particella forse “vista” al Cern di Ginevra: “pesa” quanto sei bosoni di Higgs

    Maxi-particella forse “vista” al Cern di Ginevra: “pesa” quanto sei bosoni di Higgs

    Intravista una particella sei volte più massiccia del bosone di Higgs e quattro volte il quark Top, fino a ieri insuperato. Questa la notizia filtrata dal Cern di Ginevra e raccolta, cautamente, da “Nature” e dai social scientifici in rete. Coppie di fotoni osservate nell’esperimento Atlas sono infatti interpretabili come prodotto del decadimento di un bosone con massa di 750 GeV (disegno). Da quasi un anno il Large Hadron Collider, LHC, lavora a 13 TeV, una energia doppia rispetto a quando, nel 2012, stanò il bosone di Higgs, punto di arrivo del Modello Standard, premiato nel 2013 con il Nobel a Higgs e a Englert. Nella scorsa estate l’esplorazione di questa inedita regione di energia ha portato alla scoperta del pentaquark, una combinazione di 5 quark prevista dalla teoria ma mai osservata prima. E ora è la volta della maxi-particella. Ma i ricercatori del Cern invitano alla massima prudenza. “Quello che vediamo è un piccolo eccesso locale, con una massa sei volte maggiore rispetto a quella del bosone di Higgs, ma potrebbe essere soltanto una risonanza, una fluttuazione: non abbiamo ancora una statistica sufficiente – ha dichiarato la responsabile dell’esperimento Atlas per l’Italia, Marina Cobal, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) –. Ne sapremo di più nella prossima primavera, ma certo abbiamo qualcosa di interessante da tenere sott’occhio”. In attesa di conferme o smentite, sono già una decina i lavori teorici che tentano le prime possibili spiegazioni della presunta nuova particella. 

    Altre Informazioni nell’articolo su “Nature”: http://www.nature.com/news/lhc-sees-hint-of-boson-heavier-than-higgs-1.19036

     

  • 21/12/2015 - Protostella con due jet polari nella costellazione di Orione: oggetto Herbig-Haro estremo
  • 20/12/2015 - Battezzati 31 esopianeti e 14 stelle con referendum mondiale: l’Italia battezza i pianeti di una ...
  • 19/12/2015 - Natale con l’asteroide 2003 SD220, nella lista di quelli “visitabili”
  • 19/12/2015 - Sciami di meteoriti modificano la composizione dell’esosfera intorno alla Luna
  • 17/12/2015 - Partiti altri due satelliti “Galileo”. Si avvicinano i lanci di “JWT” e di “Euclide”
  • 17/12/2015 - DAMPE a caccia di materia oscura: satellite progettato dall’Infn messo in orbita dalla Cina
  • 16/12/2015 - Osservata per la prima volta la sintesi del sodio come avviene nelle stelle giganti rosse
  • 15/12/2015 - L’universo è più vuoto del previsto: lo dice il più grande censimento di superammassi di ...
  • 14/12/2015 - Conferenza di Parigi: accordo tra 183 paesi per salvare la Terra dall’effetto serra
Ricerca
  • Le Stelle
    161
  • Nuovo Orione
    295
  • Libri