Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 06/09/2015 - Record di precisione per il Numero di Avogadro: servirà a ridefinire il kg, cioè l’unità di ...

    Record di precisione per il Numero di Avogadro: servirà a ridefinire il kg, cioè l’unità di massa

    Record di precisione per il Numero di Avogadro: servirà a ridefinire il kg, cioè l’unità di massa

     

     

    Il Numero di Avogadro, cioè il numero di atomi o molecole di una data sostanza contenuti in una mole, è stato ulteriormente precisato, con l’obiettivo di individuare un campione del kilogrammo – l’unità di massa – riferibile a una costante fisica migliore del kg campione in platino-iridio conservato a Sèvres, vicino a Parigi, presso il Bureau International des poids et mesures. Il lavoro è stato svolto all’INRiM, istituto nazionale di ricerca metrologica (Torino). Il materiale utilizzato è quarzo (biossido di silicio-28 purissimo). Con tecniche spettroscopiche l’imprecisione nel conteggio degli atomi di silicio che compongono una sfera perfetta (foto) è stata ridotta a 20 atomi su un miliardo. Il record precedente, stabilito nel 2011, era di 30 atomi su un miliardo. Il lavoro, diretto da Giovanni Mana dell’INRiM, è stato pubblicato sul “Journal of Physical and Chemical Reference Data”. Il Numero di Avogadro e la Costante di Planck sono i due valori fisici in competizione per giungere alla nuova definizione del campione di massa, attesa per il 2018. La Costante di Planck sembra favorita, ma tutto dipenderà da quale delle due costanti si dimostrerà più affidabile e riproducibile.

    La misura delle costanti fondamentali della natura è una frontiera di estrema importanza non solo per la metrologia ma anche per la fisica, l’astrofisica, l’astronomia e la cosmologia. Ancora insoddisfacente, per esempio, è la precisione con cui è nota la costante di gravitazione universale, la cui importanza cosmologica è evidentemente decisiva.

    Il sito dell’INRiM: http://www.inrim.it/n/index.php

  • 05/09/2015 - Esopianeti: se cerchi la vita, trova prima l’azoto nella loro atmosfera
  • 03/09/2015 - Nel lontano passato l’atmosfera di Marte conteneva una quantità doppia di anidride carbonica
  • 01/09/2015 - Dopo Plutone “New Horizons” punterà un oggetto di Kuiper e lo raggiungerà nel 2019
  • 29/08/2015 - I titoli corti fanno bene agli articoli di astrofisica
  • 25/08/2015 - Primo bilancio del satellite astrometrico europeo “Gaia” dopo un anno di lavoro nello spazio
  • 24/08/2015 - Votate i nomi di esopianeti proposti dall’Italia all’Unione Astronomica Internazionale!
  • 22/08/2015 - Un rapporto matematico lega numero e dimensioni dei frammenti di ghiaccio degli anelli di Saturno. ...
  • 20/08/2015 - Materia oscura: l’esperimento XENON100 “falsifica” ipotesi ed esperimenti degli ultimi anni
  • 19/08/2015 - Volete spedire il vostro nome su Marte? La Nasa vi dice come si fa
Ricerca
  • Le Stelle
    159
  • Nuovo Orione
    293
  • Libri