Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 06/05/2016 - Progetto Hi-GAL: ecco la prima mappa della Via Lattea “fredda” vista nel lontano infrarosso

    Progetto Hi-GAL: ecco la prima mappa della Via Lattea “fredda” vista nel lontano infrarosso

    Progetto Hi-GAL: ecco la prima mappa della Via Lattea “fredda” vista nel lontano infrarosso

    Progetto Hi-GAL: ecco la prima mappa della Via Lattea “fredda” vista nel lontano infrarosso

     

    Abbiamo una nuova mappa della nostra galassia, la Via Lattea. Una mappa del piano galattico che ci fa vedere la nostra metropoli stellare (300 miliardi di stelle) nel lontano infrarosso, una radiazione elettromagnetica che i nostri occhi non percepiscono. E’, per così dire, la Via Lattea fredda, costituita da gas, polveri e altri oggetti a temperatura relativamente bassa. E’ il risultato del progetto Hi-GAL (Herschel Infrared Galactic Plane Survey) guidato dall’Inaf e vi confluiscono immagini riprese il telescopio spaziale infrarosso dell’ESA “Herschel” (900 ore di osservazione su 800 gradi quadrati, pari al 2 per cento del cielo in 5 diverse lunghezze d’onda) integrate con immagini del telescopio spaziale “Hubble”. Vi si riconoscono chiaramente grumi di materia pre-stellare, protostelle in varie fasi evolutive e globuli compatti che stanno per diventare stelle, ma anche stelle giovanissime, avvolte da bolle di materia create dalla loro radiazione altamente energetica. HiGal ha prodotto anche un catalogo di sorgenti compatte con alcune centinaia di migliaia oggetti, che nel loro insieme ci mostrano tutte le fasi che portano dalla formazione alla nascita delle stelle nella nostra galassia. La foto mostra l’aspetto nell’infrarosso della nebulosa M16 nella costellazione dell’Aquila.

    La mappa, frutto di 6 anni di lavoro, è uno strumento prezioso soprattutto per lo studio delle regioni dove si formano nuove stelle: qui gas e polveri si condensano in futuri nuclei stellari ma, per la debole compressione, non emettono ancora una quantità di calore significativa.

    L’articolo originale è comparso su “Astronomy & Astrophysics”:

    http://www.aanda.org/component/article?access=doi&doi=10.1051/0004-6361/201526380

    Immagini e video:

     

    http://www.media.inaf.it/2016/04/22/una-vista-senza-precedenti-della-via-lattea/

  • 03/05/2016 - Alta moda in tutti i sensi: nello spazio e nelle sfilate di grandi firme
  • 02/05/2016 - “ExoMars 2018”: missione euro-russa rinviata di due anni per ritardi nella preparazione
  • 02/05/2016 - Dal 2018 questo specchio d’oro scruterà l’universo: è l'occhio del 'James Webb' Telescope
  • 01/05/2016 - Scoperta una luna del pianeta nano Makemake. Nuova finestra sull’origine del Sistema solare
  • 28/04/2016 - Su Titano un mare di metano puro con una pellicola di molecole organiche: nicchia per la vita?
  • 27/04/2016 - “Hubble” festeggia i suoi 26 anni con questa splendida “bolla di sapone”
  • 26/04/2016 - In orbita il secondo “Sentinel” per l’ambiente e tre CubeSat (uno del Politecnico di Torino) ...
  • 26/04/2016 - Su Plutone misteriosi crateri circondati da perfetti aloni di ghiaccio di metano e acqua
  • 24/04/2016 - Scoperte nel nucleo della Via Lattea stelle con oltre 10 miliardi di anni: retrodata la nostra ...
Ricerca
  • Le Stelle
    164
  • Nuovo Orione
    298
  • Libri