Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 13/01/2016 - La Via Lattea si è sviluppata a partire dal nucleo centrale verso l’esterno

    La Via Lattea si è sviluppata a partire dal nucleo centrale verso l’esterno

    La Via Lattea si è sviluppata a partire dal nucleo centrale verso l’esterno

    Incrociare i dati di ricerche nate con finalità diverse paga: Melissa Ness del Max Planck Institute for Astronomy di Heidelberg è riuscita a stabilire che la Via Lattea è cresciuta formando stelle a partire dal centro ed espandendosi verso l’esterno. Che il nucleo galattico contenesse stelle antiche era noto, ma ora grazie al censimento che ha stimato l’età di 70 mila stelle giganti fino a 50 mila anni luce di distanza (la galassia ha un diametro di 110 mila anni luce), questo fatto è diventato evidente, e vale con ogni probabilità anche per le altre galassie.

    Il lavoro è stato possibile grazie ai dati della Sloan Digital Sky Survey e del telescopio spaziale “Kepler”, il cui compito primario era la ricerca di esopianeti intorno a stelle della regione celeste vicina alle costellazioni del Cigno e della Lira. L’immagine costruita dai ricercatori e riprodotta qui accanto mostra in rosso le stelle più antiche e in azzurro quelle più giovani, rendendo evidente lo sviluppo galattico a partire dal nucleo. Il parametro-guida utilizzato è stato la massa delle stelle, nel quale è scritto il destino dell’astro. Massa ed età delle giganti rosse sono state determinate direttamente analizzando i loro spettri. Il lavoro è stato presentato in Florida al meeting della American Astronomical Society.

    Link alla Sloan Digital Sky Survey: http://www.sdss.org/

     

     

  • 12/01/2016 - Ottenuto idrogeno metallico, il principale costituente dei nuclei di Giove e Saturno
  • 11/01/2016 - Team italiano scopre una “bilancia” per stimare la massa delle stelle negli ammassi globulari
  • 11/01/2016 - Per la prima volta osservato un buco nero in luce visibile: bastava un telescopio da 20 centimetri!
  • 10/01/2016 - Finalmente individuato il cratere scavato sulla Luna dall’ultimo stadio della missione Apollo 16
  • 08/01/2016 - Seconda giovinezza per il satellite “Fermi”: un nuovo software potenzia il suo “sguardo” ...
  • 07/01/2016 - Con il 2016 quattro nuovi elementi chimici sono entrati nella Tavola Periodica
  • 06/01/2016 - Proposta nuova tecnica per individuare la materia oscura nelle galassie e nei loro ammassi
  • 06/01/2016 - “Radiografati” nella galassia di Andromeda 40 sistemi binari di stelle di neutroni
  • 03/01/2016 - Lampi radio super-potenti causati da asteroidi che cadono su stelle di neutroni?
Ricerca
  • Le Stelle
    162
  • Nuovo Orione
    296
  • Libri