Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 26/07/2016 - Ellittica, barrata, spirale, giovane e vecchia: UGC 1382 è la “galassia Frankenstein”

    Ellittica, barrata, spirale, giovane e vecchia: UGC 1382 è la “galassia Frankenstein”

    Ellittica, barrata, spirale, giovane e vecchia: UGC 1382 è la “galassia Frankenstein”

    Osservata nella luce a cui sono sensibili i nostri occhi la galassia UGC 1382 sembrava una comunissima, piccola e vecchia galassia ellittica. Ma quando Lea M. Hagen e il suo team della Pennsylvania State University hanno provato a guardarla nell’ultravioletto e hanno fatto emergere una vasta regione intorno occupata da un gas di idrogeno a bassa densità, si è scoperto che UGC 1382 è dieci volte più grande di quanto si pensava, è circondata da anelli di stelle giovani e possiede bracci a spirale emergenti da un nucleo barrato. L’hanno soprannominata “galassia Frankenstein” perché in essa convivono pezzi di tre tipi diversi di galassie, ellittica, barrata e a spirale, con stelle vecchissime e stelle ancora in formazione: un mostro fino a ieri insospettato in un tranquillo angolo di cielo a 250 milioni di anni luce da noi (quasi dietro l’angolo rispetto alle dimensioni dell’universo). 

    La foto mostra le tre visioni che hanno svelato la galassia-Frankenstein: la vecchia e compatta galassia ellittica a sinistra, in mezzo la galassia spirale sovrapposta con i cerchi di giovani stelle azzurre e infine, a destra, la vasta nube di idrogeno che avvolge il tutto (in colore verdastro). Il lavoro è stato possibile grazie al telescopio spaziale GALEX (da GALaxy Evolution EXplorer), 50 centimetri di apertura, lanciato dalla Nasa il 28 aprile 2003 per lo studio del cielo nell’ultravioletto. In orbita a 700 chilometri dalla Terra (un po’ più in alto di “Hubble”), GALEX ha funzionato fino al 2012. 

    Altre informazioni:

    https://en.wikipedia.org/wiki/GALEX

    http://www.skyandtelescope.com/astronomy-news/the-making-of-a-frankenstein-

    galaxy/?utm_source=newsletter&utm_campaign=sky-mya-nl-

    160722&utm_content=864899_SKY_HP_eNL_160722&utm_medium=email

  • 25/07/2016 - E’ deciso: “Rosetta” scenderà sulla cometa il 30 settembre alle 12,30 dal lato opposto a ...
  • 24/07/2016 - Definito il rover della Nasa “Mars 2020”: è concepito per trovare segni di vita passata o ...
  • 23/07/2016 - “Hubble” si allea con le lenti gravitazionali per alzare il velo sulla frontiera ...
  • 22/07/2016 - Un quasar per localizzare con estrema precisione la sonda ExoMars in viaggio verso Marte
  • 21/07/2016 - Su Titano possono formarsi molecole pre-biotiche. Lo dicono i dati raccolti da “Huygens”
  • 20/07/2016 - Cancellata l’assemblea del Comitato per la ricerca spaziale prevista a Istanbul dal 30 luglio al ...
  • 19/07/2016 - Su Venere la topografia del suolo condiziona la circolazione atmosferica a 70 km di quota
  • 18/07/2016 - C’è ancora un grande cratere senza nome in una regione di Marte geologicamente antica
  • 17/07/2016 - Al JPL (Nasa) si progetta un telescopio da 100 metri montato da robot direttamente nello spazio
Ricerca
  • Le Stelle
    157
  • Nuovo Orione
    291
  • Libri