Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 28/05/2015 - Tre stelle primordiali rivoluzionano le conoscenze sull’”Era Oscura” dell’universo

    Tre stelle primordiali rivoluzionano le conoscenze sull’”Era Oscura” dell’universo

    Tre stelle primordiali rivoluzionano le conoscenze sull’”Era Oscura” dell’universo

     

    Tre stelle antichissime, le più vecchie che oggi si conoscano, con una età di 13 miliardi di anni, scovate analizzando più di 180 mila astri della Sloan Digital Sky Survey, cambiano il quadro delle nostre idee sull’universo primordiale: le primissime stelle non erano di grande massa come si credeva ma più piccole del Sole, non si formarono in modo isolato ma a gruppi in piccoli aloni di gas di protogalassie e avevano una composizione diversa da quella che si supponeva. A queste conclusioni è arrivato un team guidato dall’italiano Piercarlo Bonifacio dell’Osservatorio di Parigi in collaborazione con Paolo Molaro (Inaf -Trieste), Marco Limongi e Alessandro Chieffi (Inaf-Roma), Simone Zaggia (Inaf-Padova) e ricercatori di altri paesi. Le tre stelle, il cui spettro è stato studiato con il VLT dell’Osservatorio australe europeo, si formarono nell’Era Oscura (disegno) che seguì l’apparizione della prima luce 380 mila anni dopo il Big Bang e precedette la nascita di stelle massicce e galassie. Il loro identikit è caratterizzato da una infinitesima quantità di ferro – centomila volte inferiore a quella del Sole – e da una abbondante quantità di carbonio. C’è tuttavia un aspetto inspiegabile: in esse non si trova traccia di litio, il terzo elemento più leggero dopo idrogeno ed elio, che invece dovette formarsi nel Big Bang. Piercarlo Bonifacio scoprì il prototipo di queste stelle nel 1998. Evidentemente c’è ancora molto lavoro per capire a fondo i primi passi dell’universo.

    Altre informazioni:

    http://arxiv.org/abs/1504.05963

     

    http://www.media.inaf.it/2015/05/26/un-po-di-luce-sull-epoca-oscura/

  • 27/05/2015 - Isole Hawaii: sì al telescopio da 30 metri sul Mauna Kea a patto di smantellarne 4 ora in funzione
  • 26/05/2015 - La Nasa: sale marino reso scuro da radiazioni ricopre vaste regioni di Europa, satellite di Giove
  • 24/05/2015 - E’ la galassia più luminosa dell’universo: brilla con la luce di 300 mila miliardi di stelle
  • 23/05/2015 - Da una “sbirciata” alla materia oscura emergono segnali delle elusive particelle WIMP
  • 21/05/2015 - Attenzione: pericolo caduta massi. Ma sulla cometa 67/P per fortuna sono leggeri
  • 17/05/2015 - Bando da 2,25 milioni di dollari per una stampante 3-D capace di costruire habitat spaziali
  • 16/05/2015 - Laser Terra-Luna di nuova generazione per mettere alla prova la Relatività di Einstein
  • 15/05/2015 - Supertelescopio Eso da 39 metri con ottica adattiva italiana: contratto da 18 milioni di euro
  • 13/05/2015 - “Nature”: meno probabile l’esistenza di particelle supersimmetriche secondo 2 esperimenti al ...
Ricerca
  • Le Stelle
    159
  • Nuovo Orione
    293
  • Libri