Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 13/01/2015 - Come ripulire dai detriti le orbite basse: ne parleranno le aziende spaziali il 17-18 marzo a ESTEC

    Come ripulire dai detriti le orbite basse: ne parleranno le aziende spaziali il 17-18 marzo a ESTEC

    Come ripulire dai detriti le orbite basse: ne parleranno le aziende spaziali il 17-18 marzo a ESTEC

    Pulire lo spazio intorno alla Terra. E’ questo il tema dell’incontro che si svolgerà in Olanda il 17-18 marzo al centro ESTEC dell’Agenzia spaziale europea tra esperti delle aziende che si occupano di satelliti e lanciatori. Il problema riguarda soprattutto le orbite basse, dove si concentra il maggior numero di detriti di satelliti fuori servizio e ultimi stadi di razzi. Per evitare che la situazione peggiori verranno fissate regole di progettazione più severe di quelle attuali e saranno esaminate nuove tecnologie atte a rendere più pulite le orbite basse. Il meeting è promosso dall’ESA Clean Space Initiative.

     

    Attualmente sono censiti e monitorati in orbita oltre 12 mila detriti spaziali più grandi di 10 centimetri. Il numero di frammenti più piccoli è dell’ordine di milioni, centinaia di migliaia hanno dimensioni comprese tra 1 e 10 centimetri. Alle velocità orbitali un detrito di un centimetro ha un potere distruttivo pari a quello di una bomba a mano: un pericolo gravissimo per la Stazione spaziale internazionale e per i satelliti in servizio. Si dovranno quindi stabilire regole severe per eliminare i satelliti che hanno concluso la loro missione ed escogitare tecnologie che in futuro permettano di rimuovere i detriti dallo spazio circumterrestre tra 200 e 2000 chilometri di quota.

    Nel disegno: satelliti in orbita bassa visti da un punto di osservazione sopra il polo nord terrestre.

    Altre informazioni:

    http://www.esa.int/Our_Activities/Space_Engineering_Technology/Clean_Space/CleanSat_new_satellite_technologies_for_cleaner_low_orbits

     

     

  • 11/01/2015 - Prima mappa completa delle molecole che formano il mezzo interstellare della nostra galassia
  • 10/01/2015 - Lanciato cargo con materiale per esperimenti sulla Stazione spaziale (inclusi quelli di Samantha ...
  • 10/01/2015 - “Hubble” compie un quarto di secolo e mostra come si evolvono i “pilastri della creazione” ...
  • 08/01/2015 - Prima misura diretta della curvatura del campo gravitazionale. Esperimento Infn_Lens
  • 06/01/2015 - Dal buco nero super-massiccio al centro della Via Lattea un brillamento X 400 volte più luminoso ...
  • 05/01/2015 - Il razzo europeo “Ariane” festeggia 35 anni di successi. Nel 2020 arriverà 'Ariane 6', 8 ...
  • 03/01/2015 - Il Sole ha festeggiato il Capodanno 2015 con un impressionante “buco coronale”
  • 02/01/2015 - Andrea Accomazzo, pilota di “Rosetta” e “Philae”, al primo posto nella Top Ten degli ...
  • 02/01/2015 - Il 6 marzo la sonda “Dawn” raggiugerà il pianeta nano Cerere. “Hubble” in appoggio alla ...
Ricerca
  • Le Stelle
    155
  • Nuovo Orione
    289
  • Libri