Astro News a cura di Luigi Bignami

Fino al 13/11/2017 a cura di Piero Bianucci

  • 20/09/2016 - Premio ESA a una app che usa dati dei satelliti “Sentinel” per valutare la qualità del vino

    Premio ESA a una app che usa dati dei satelliti “Sentinel” per valutare la qualità del vino

    Premio ESA a una app che usa dati dei satelliti “Sentinel” per valutare la qualità del vino

    I satelliti artificiali servono a tante cose: anche a valutare la qualità del vino. E’ ciò che permette di fare una app che ha vinto il primo premio dell’edizione 2016 (la quinta) dello Space App Camp, che si è svolto quest’anno a Frascati nel centro Esrin dell’Agenzia Spaziale Europea. La app vincitrice si chiama “Saturnalia”. Funziona eseguendo la scansione di una bottiglia di vino e consente di visualizzare l'annata migliore per quel particolare tipo di vino sulla base dei dati dei satelliti europei “Sentinel-2” e “Sentinel-3” e sui altri dati meteorologici, fornendo informazioni sul terreno, sull'atmosfera e sul meteo. La app, grazie a dati forniti dal satellite “Copernicus”, può anche aiutare gli imprenditori e i distributori vinicoli a prevedere la qualità del vino prima dell’imbottigliamento: potranno così acquistare il vino in anticipo sui concorrenti e quindi presumibilmente a un prezzo più basso.

     

    Lo Space App Camp si è concluso il 20 settembre. E’ intervenuto l’astronauta Luca Parmitano, che ha tenuto una conferenza sulla sua missione a bordo della Stazione spaziale internazionale. Hanno partecipato alla manifestazione 27 sviluppatori provenienti da sei paesi. Altre due app presentate a Frascati valutano, sempre da dati satellitari, l’inquinamento atmosferico e la sicurezza di una certa località riguardo alle radiazioni ultraviolette e alla qualità dell’aria. Per l’abbronzatura in sicurezza dagli UV è stata presentata anche la app di un’azienda tedesca partner dell’ESA. Curiosa una app che aiuta a trovare le banche con i bancomat a condizioni più favorevoli.

    Nella foto, la squadra vincitrice che ha sviluppato la app “enologica”: Daniele De Vecchi, Nick Read, Ian Newson e Samuel Harrison.

    Altre informazioni:

    http://www.esa.int/ita/ESA_in_your_country/Italy/App_Camp_vince_l_applicazione_per_il_buon_vino

     

     

  • 19/09/2016 - Una cartolina da “Curiosity”: così il vento scolpisce la superficie di Marte
  • 18/09/2016 - Scoperta in Argentina una super-meteorite dal peso di 30 tonnellate
  • 17/09/2016 - La galassia Markarian 1018 oscurata dal suo buco nero supermassiccio poco “nutrito”
  • 16/09/2016 - Perfetto lancio del razzo “Vega” dalla base europea di Kourou: 5 satelliti in orbita
  • 15/09/2016 - Due astronauti studiano le meteoriti e l’origine del Sistema solare. Uno è Luca Parmitano
  • 14/09/2016 - Catalogo record: presentati i primi dati del satellite astrometrico GAIA su un miliardo di stelle
  • 13/09/2016 - Il più antico “nastro di Moebius” è in un mosaico che rappresenta le costellazioni dello ...
  • 12/09/2016 - Contrordine: l’emissione X non veniva dalla materia oscura ma da atomi di zolfo ionizzati
  • 11/09/2016 - “Rosetta” il 30 settembre si poserà sulla cometa tra pozzi che nella fase attiva eruttavano ...
Ricerca
  • Le Stelle
    173
  • Nuovo Orione
    307
  • Libri