Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 01/07/2014 - Da 10 anni “Cassini” è in orbita intorno a Saturno: bilancio di un successo

    Da 10 anni “Cassini” è in orbita intorno a Saturno: bilancio di un successo

    Da 10 anni “Cassini” è in orbita intorno a Saturno: bilancio di un successo

    Sono passati 10 anni da quel 1° luglio 2004 che vide la navicella “Cassini-Huygens” (Nasa ed Esa) inserirsi in orbita intorno a Saturno, e questo miracolo di tecnologia è ancora là, al lavoro, perfettamente funzionante (a parte “Huygens”, che ha concluso la sua missione il 14 gennaio 2015 scendendo sul satellite Titano). Salvo ripensamenti, l’impresa di “Cassini” si concluderà tra tre anni, nel settembre 2017, con un tuffo nell’atmosfera di Saturno. Il lancio risale al 15 ottobre 1997.
    Bilancio sintetico di questi 10 anni: 2 milioni di comandi eseguiti, 3 miliardi di km percorsi per andare dalla Terra a Saturno, 514 gigabyte di dati raccolti, 3039 pubblicazioni scientifiche derivate da questi dati, scoperti 7 nuovi satelliti, 206 orbite completate, 132 sorvoli ravvicinati delle lune di Saturno, 332.000 immagini trasmesse, 291 riaccensioni dei motori, 26 nazioni coinvolte con i loro scienziati nella missione. A bordo di “Cassini” c’è anche un Cd con le firme di 616.420 persone di 81 Paesi.
    «Cassini-Huygens» è una delle più grandi, complesse e costose sonde spaziali mai costruite: sei tonnellate il suo peso, più di tre miliardi di dollari l’investimento complessivo, 12 strumenti a bordo (più altri sei che erano sulla sonda Huygens), tre generatori nucleari a radioisotopi. L’itinerario che ha portato «Cassini» in prossimità della sua meta è stato necessariamente tortuoso. Poiché non era disponibile nessun razzo in grado di lanciare un oggetto di sei tonnellate verso l’esterno del sistema solare, «Cassini» è partita verso l’interno, in direzione di Venere. Per due volte ha sfiorato questo pianeta, ricevendone una spinta gravitazionale che l’ha ulteriormente accelerata, poi ha fatto la stessa manovra con la Terra e infine con Giove.
    Il sito: http://saturn.jpl.nasa.gov/

  • 30/06/2014 - Scoperti tre buchi neri supermassicci in due galassie che si scontrano
  • 29/06/2014 - Sorgente di neutroni 30 volte più potente delle attuali nel 2024: l’Italia partecipa
  • 26/06/2014 - Costruito un catalogo di 34 stelle per classificare meglio tutte le altre
  • 25/06/2014 - Quattro scienziati italiani nella Top Ten dell’astrofisica mondiale
  • 24/06/2014 - “Galileo” (il GPS europeo) accolto con entusiasmo in tutto il mondo
  • 23/06/2014 - Perché il Lato B della Luna è così diverso dal Lato A?
  • 22/06/2014 - La cometa Siding Spring il 19 ottobre “sporcherà” Marte
  • 20/06/2014 - La Nasa ha selezionato 18 proposte per la cattura di un asteroide da esplorare nel 2025
  • 19/06/2014 - La costante universale di gravitazione G misurata su scala atomica con una tecnica quantistica
Ricerca
  • Le Stelle
    155
  • Nuovo Orione
    289
  • Libri