Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 09/08/2014 - Progenitori di una supernova stanati con il telescopio spaziale “Hubble”

    Progenitori di una supernova stanati con il telescopio spaziale “Hubble”

    Progenitori di una supernova stanati con il telescopio spaziale “Hubble”

     

     

    Quando una stella esplode come supernova per qualche giorno brilla quanto una intera galassia. Sarebbe interessante individuarla prima dell’esplosione per capire le fasi preliminari di questo straordinario spettacolo ma gli astronomi si ritengono già fortunati se riescono a cogliere l’esplosione qualche ora prima che la luminosità raggiunga il culmine. Una categoria di supernove indicata come Iax dà tuttavia buone speranze. In esse una stella nana bianca con massa insufficiente a produrre l’esplosione risucchia materia da una stella compagna. L’innesco avviene quando l’aggiunta di materia fa raggiungere il limite critico oltre il quale l’astro esplode negli strati esterni e collassa in quelli interni. Bene: il telescopio spaziale “Hubble” ha forse colto alcuni anni fa la preparazione di un innesco. La notizia è su “Nature”. La firma un gruppo di ricercatori guidato dal dottorando Curtis McCully della Rutgers University (New Jersey, Usa).

    La supernova fu osservata da una collaborazione del Lick Observatory nel gennaio 2012 nella galassia NGC 1309, a 110 milioni di anni luce da noi (foto). Era in realtà una mini-supernova. Quella zona della galassia era stata era stata più volte fotografata da “Hubble” tra il 2005 e il 2006. Indagando su questi documenti, McCully è riuscito a individuare i due probabili astri progenitori della supernova. Ma la cosa davvero interessante è che verso la fine del 2015 l’astro esploso dovrebbe riemergere dalle tenebre come nana bianca. Una stella zombi, che forse un giorno potrà di nuovo esplodere se riuscirà ancora a risucchiare materia dallo spazio che la circonda.

    L’articolo su “Nature”:

     

    http://www.nature.com/nature/journal/v512/n7512/full/nature13615.html

  • 06/08/2014 - Una cometa non l'avete mai vista così: 'Rosetta' invia una cartolina, risoluzione 2,4 metri per ...
  • 06/08/2014 - “Rosetta” è in orbita intorno alla cometa Churyumov-Gerasimenko: successo europeo
  • 04/08/2014 - “Rosetta” misura la “febbre” della cometa Churyumov-Gerasimenko: -70 °C, 20-30 più del ...
  • 01/08/2014 - Il rover “Opportunity” della Nasa strappa ai russi il record di percorrenza extraterrestre
  • 29/07/2014 - Sono 101 i geyser della Luna di Saturno Encelado: disegnata la mappa definitiva
  • 28/07/2014 - La sonda “Messenger” sfiora la superficie di Mercurio, “Venus Express” l’atmosfera di ...
  • 28/07/2014 - CERN: un esperimento dimostra l’azione della forza magnetica sull’antimateria
  • 27/07/2014 - Clamoroso: materia oscura svelata da un segnale in raggi X con specifico picco di energia
  • 27/07/2014 - La Nasa prepara le sue sonde su Marte al passaggio della cometa Siding Spring (19 ottobre)
Ricerca
  • Le Stelle
    156
  • Nuovo Orione
    290
  • Libri