Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 30/01/2015 - Esopianeti fantastici: il Super-Saturno di una stella giovane e 5 piccoli pianeti di una stella ...

    Esopianeti fantastici: il Super-Saturno di una stella giovane e 5 piccoli pianeti di una stella vecchissima

    Esopianeti fantastici: il Super-Saturno di una stella giovane e 5 piccoli pianeti di una stella vecchissima

     

     

    Un pianetone con enormi anelli come Saturno intorno a una stella giovanissima (disegno) e cinque pianeti dalle dimensioni inferiori a quelle della Terra intono a una stella molto antica, tanto che, se fossero nella fascia di abitabilità, avrebbero avuto tutto il tempo per sviluppare forme di vita evolute e magari civiltà tecnologiche: due notizie di grande interesse che aiuteranno a comprendere meglio l’evoluzione dei sistemi planetari.

    Il Super-Saturno si trova a 400 anni luce da noi intorno alla stella J1407 di recente formazione. I suoi anelli sono così grandi – 200 volte quelli del Saturno che ci è famigliare – che se fosse nel nostro sistema solare potremmo vederli a occhio nudo. Super-Saturno è noto dal 2012 ma ora l’astronomo Eric Mamajek dell’Università di Rochester e un gruppo di astronomi dell’Università di Leida hanno studiato l’oscuramento che gli anelli producono sulla luce della stella e hanno pubblicato i risultati sull’”Astrophysical Journal”. La massa degli anelli risulta paragonabile a quella Terra. Probabilmente stiamo assistendo alla formazione di un complesso sistema di lune intorno a un pianeta gigante gassoso.

    I cinque pianeti di Kepler 444 hanno invece dimensioni comprese tra quelle di Mercurio e di Venere ma sono molto visini alla loro stella, che è di tipo solare, avendo periodi orbitali intorno ai dieci giorni (Mercurio gira intorno al Sole in 88 giorni). L’alta temperatura li rende quindi inadatti alla vita così come noi la conosciamo. L’età di Kepler 444 – che si trova a 117 anni luce da noi nella costellazione della Lira – è di 11,2 miliardi di anni. Questo sistema planetario risale quindi ad un’epoca in cui la Via Lattea stava nascendo e l’universo aveva appena il 20 per cento dell’età attuale.

    Altre informazioni:

    http://www.rochester.edu/newscenter/gigantic-ring-system-around-j1407b/

     

    http://www.nasa.gov/ames/kepler/astronomers-discover-ancient-system-with-five-small-planets/

  • 27/01/2015 - Sorpresa: l’asteroide che ha sfiorato la Terra ieri sera ha una luna di 70 metri!
  • 25/01/2015 - Con questa immagine la Nasa celebra l’Anno Internazionale della Luce. Inaugurazione per ...
  • 22/01/2015 - “Science”, dossier su “Rosetta” e la sua cometa: trionfa il team italiano responsabile ...
  • 21/01/2015 - Scoperta italiana: nella famiglia delle Galassie di Seyfert c’è un nuovo di tipo di galassia ...
  • 19/01/2015 - Prima osservazione in diretta di un “lampo radio”. Ma l’origine del fenomeno rimane ...
  • 18/01/2015 - Ritrovato il robot inglese “Beagle 2” dato per perso su Marte nel dicembre 2003 dopo il ...
  • 17/01/2015 - E’ ufficiale: a livello planetario il 2014 è stato l’anno più caldo dal 1880 (dati Nasa e ...
  • 16/01/2015 - Corsa finale verso Plutone per la sonda “New Horizon”: dal 26 gennaio scatterà fotografie per ...
  • 15/01/2015 - Foligno ricorderà Paolo Maffei astronomo e scrittore. Appuntamento il 28 febbraio
Ricerca
  • Le Stelle
    161
  • Nuovo Orione
    295
  • Libri