Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 05/08/2016 - Il 43 per cento degli astronauti delle missioni lunari muore di malattie cardiovascolari

    Il 43 per cento degli astronauti delle missioni lunari muore di malattie cardiovascolari

    Il 43 per cento degli astronauti delle missioni lunari muore di malattie cardiovascolari

    Il 43 per cento degli astronauti delle missioni lunari muore di malattie cardiovascolari

     

    Gli astronauti che hanno partecipato alle missioni Apollo sulla Luna e che non sono più vita, nel 43 per cento dei casi sono morti per malattie cardiovascolari. Il rischio degli equipaggi inviati oltre l’orbita bassa terrestre (nove nell’ambito del Programma Apollo) risulta da quattro a cinque volte superiore a quello che si corre sulla Stazione Spaziale Internazionale. Lo afferma uno studio firmato da Michael Delp della Florida State University pubblicato su “Scientific Report” di “Nature”. La causa dei danni cardiaci sarebbe la forte dose di radiazioni a cui si è sottoposti al di fuori della magnetosfera terrestre. Le radiazioni danneggerebbero l’endotelio che ricopre la parete interna dei vasi sanguigni.

    Si tratta di dati piuttosto preoccupanti nel momento in cui gli Stati Uniti stanno pianificando un ritorno sulla Luna nei prossimi Anni 20-30 e poi un viaggio verso Marte. Le nuove astronavi dovranno assicurare una buona schermatura dalle radiazioni ionizzanti, il che però comporta un aumento del peso e dei costi di lancio conseguenti. Dei 24 astronauti che hanno partecipato alle missioni lunari, otto sono già morti, sette sono stati inclusi nello studio, uno è morto dopo la fine dello studio. La statistica è stata verificata irradiando dei topolini: dopo sei mesi di esposizione, equivalenti a 20 anni per un uomo, nelle cavie è stato rilevato un deterioramento delle arterie analogo a quello di chi soffre di malattie cardiovascolari aterosclerotiche.

    Nella foto: il saluto alla bandiera americana durante la missione Apollo 11.

    L’articolo originale:

    http://www.nature.com/articles/srep29901

     

     

  • 03/08/2016 - Scoperto un anello deserto di stelle giovani intorno al centro della nostra galassia
  • 02/08/2016 - Il Sole dà spettacolo e un gruppo di giovani astronomi canta le tre leggi di Keplero
  • 01/08/2016 - Studio russo: possibile sparare bomba atomica contro un asteroide ma solo mentre si allontana da ...
  • 30/07/2016 - Superjet delle galassie attive: la loro lunghezza può superare i due milioni di anni luce
  • 29/07/2016 - Lo scontro con un protopianeta di 250-300 km generò sulla Luna il Mare Imbrium
  • 28/07/2016 - Per la scoperta delle onde gravitazionali Premio Fermi a Barry Barish e Adalberto Giazotto
  • 27/07/2016 - Scoperte 20 mila nuove sorgenti gamma: il volto segreto dell’universo più violento
  • 26/07/2016 - Dove sono finiti i grandi crateri di Cerere? Uno studio a guida italiana offre la risposta
  • 26/07/2016 - Ellittica, barrata, spirale, giovane e vecchia: UGC 1382 è la “galassia Frankenstein”
Ricerca
  • Le Stelle
    159
  • Nuovo Orione
    293
  • Libri