Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 19/04/2016 - La sonda “Cassini” intorno a Saturno ha catturato 36 granelli di polvere interstellare in 10 ...

    La sonda “Cassini” intorno a Saturno ha catturato 36 granelli di polvere interstellare in 10 anni

    La sonda “Cassini” intorno a Saturno ha catturato 36 granelli di polvere interstellare in 10 anni

    Soltanto 36 granelli di polvere raccolti in dieci anni. Ma è polvere interstellare, proveniente dalle regioni esterne del Sistema solare. Quindi conta la qualità, non la quantità, che in ogni caso, considerando la rarità del materiale di cui stiamo parlando, non solo è notevole ma stabilisce un primato: 36 particelle di polvere interstellare significa moltiplicare per cinque i reperti di questo tipo finora noti. 

    Il bottino ottenuto è merito dello strumento Cosmic Dust Analyzer a bordo della sonda americana “Cassini” (disegno), che dal 2004 sta raccogliendo dati nel sistema di Saturno. Gli elementi chimici individuati nei granelli di polvere sono magnesio, calcio, ferro, silicio e ossigeno. Sembra che questa polvere abbia subito processi di trasformazione, evaporando e riaggregandosi più volte nell’ambiente interstellare, dove in media polveri di questo tipo hanno una permanenza di circa 2,5 miliardi di anni.  Le uniche altre misure dirette analoghe a quelle eseguite da “Cassini” si devono alla sonda “Stardust” della Nasa, che ha riportato a Terra 6-7 particelle interstellari insieme con campioni di polvere cometaria. Alle ricerche su queste polveri hanno preso parte anche ricercatori dell’INAF. 

    L’articolo sulle polveri di Saturno è comparso sull’ultimo numero di “Science”.

    Altre informazioni: 

    http://www.sciencemag.org/

    http://science.sciencemag.org/content/352/6283/312

     

  • 19/04/2016 - Orologio ultrapreciso: esperimento teorico fa emergere il principio di indeterminazione nel tempo
  • 16/04/2016 - Onde gravitazionali e buchi neri primordiali risolverebbero anche l’enigma della materia oscura ...
  • 15/04/2016 - Nanosonde raggiungeranno Alpha Centauri in vent’anni? Progetto miliardario
  • 14/04/2016 - “Exomars” ha aperto gli occhi e ha guardato le stelle intorno al polo celeste australe
  • 14/04/2016 - Il sistema binario in banda X GRS 1915+105 “visto” con il Sardinia Radio Telescope
  • 12/04/2016 - Una supernova esplose vicino alla Terra? Lo dicono le rocce lunari raccolte nelle missioni Apollo
  • 11/04/2016 - “Kepler” salvo per la terza volta: va in emergenza, è dato per perso e viene recuperato
  • 09/04/2016 - In ascolto per 9 anni del “fruscio” gravitazionale di 54 pulsar: per ora, solo silenzio
  • 08/04/2016 - Il più massiccio dei buchi neri (17 miliardi di masse solari) è dietro l’angolo
Ricerca
  • Le Stelle
    155
  • Nuovo Orione
    289
  • Libri