Astro News a cura di Piero Bianucci

  • 07/02/2017 - Astronomia e post-verità: “Nature” interviene sul “caso esopianeti”. Questione di ...

    Astronomia e post-verità: “Nature” interviene sul “caso esopianeti”. Questione di linguaggio?

    Astronomia e post-verità: “Nature” interviene sul “caso esopianeti”. Questione di linguaggio?

     

    E’ in corso un dibattito su come giornali e tv vengono usati da politici e giornalisti in modo deontologicamente indegno costruendo fatti inesistenti, diffamando gli avversari, propagando bufale di ogni tipo, sdoganando menzogne e rilanciandole nel web grazie ai meccanismi moltiplicatori dei social fino trasformarle in pseudo-verità, o meglio in “post-verità”, come oggi si usa dire. Per la scienza le cose vanno in modo diverso? Per fortuna, mentre sono innumerevoli gli “opinionisti politici” non esistono “opinionisti scientifici”. Tuttavia qualche problema c’è anche nel campo della ricerca.

    Per limitarci alla disciplina che ci interessa, come sta l’informazione sull’astronomia e dentro la stessa comunità scientifica?

    “Nature Astronomy”, dopo aver esordito con un primo numero molto indulgente verso annunci scientificamente discutibili pur di attrarre il pubblico, all’inizio di febbraio si è posto il problema nell’editoriale del suo editor Luca Maltagliati (foto).

    Sotto critica è specialmente l’informazione sugli esopianeti, in parte per colpa dei media, in parte per la complicità dei ricercatori, sempre alla ricerca di visibilità e di finanziamenti. Lo stesso vocabolario in tema di esopianeti è approssimativo: pianeti terrestri, giovi e nettuni caldi, regione di abitabilità, super-giove e super-terra sono espressioni che facilmente traggono in inganno. Esemplare La confusione intorno al pianeta della stella più vicina a noi, Proxima Centauri, che in rapida successione è sembrato abitabile, inabitabile, di nuovo abitabile e infine inabitabile (almeno mentre scriviamo).

    “L’idea di fare chiarezza nella terminologia e quindi nella comunicazione – dice Maltagliati – va oltre i confini della comunità esoplanetaria; poiché Nature Astronomy si rivolge a tutta la comunità astrofisica, ho voluto generalizzare il messaggio di fondo dei problemi di incomunicabilità dovuti all’uso sbagliato della terminologia, che credo si abbia in molte branche dell’astrofisica. Come editori, abbiamo la possibilità di agire in maniera molto concreta sulla questione. Nel caso specifico degli esopianeti abbiamo già iniziato a chiedere agli autori degli articoli che ci vengono sottomessi, e che passano il primo stadio di revisione, di sostituire la terminologia impropria».

    Tutto bene. Ma è solo questione di terminologia o anche di onestà intellettuale?

    Altre informazioni nell’editoriale di “Nature Astronomy”:

    http://www.nature.com/articles/s41550-017-0053

    Towers of Babel

    www.nature.com

    Exoplanetary science warns us against the use of improper terminology, which increases the risk of new discoveries being misinterpreted by researchers as well as the general public. Both the scientific community and journal editors can help to avoid this significant danger.

     

     

  • 06/02/2017 - Frenata interstellare per eventuali sonde dirette a Proxima Centauri: ecco come fare
  • 05/02/2017 - Accordo tra l’ESO e il miliardario Milner per cercare pianeti nel sistema di Alpha Centauri
  • 05/02/2017 - Gli astrofili di Faenza ricordano il “loro” astronomo G.B. Lacchini a 50 anni dalla scomparsa
  • 04/02/2017 - Scoperto intorno alla Via Lattea un alone di materia oscura: sono “neutrini sterili”?
  • 03/02/2017 - La dinamica della calotta glaciale nord di Marte svelata da “Mars Express”
  • 02/02/2017 - Il satellite cinese MICIUS sperimenta la crittografia quantistica nello spazio
  • 01/02/2017 - L’esperimento LUNA risolve l’enigma della scarsità di ossigeno-17 nelle polveri cosmiche
  • 31/01/2017 - L’emisfero del Sole invisibile dalla Terra osservato dal satellite “Fermi” nei raggi gamma
  • 31/01/2017 - L’universo è un ologramma? I dati del satellite “Planck” non lo escludono
Ricerca
  • Le Stelle
    165
  • Nuovo Orione
    299
  • Libri