Le vostre domande

  • Domanda fatta da: Filippo Gentile, filippo.g610@gmai.com, 13/04/2017

    Buongiorno , nel panorama dei Cassegrain modificati e per la precisione i Ritchey Cretiene ho notato che diversi progettisti tendono a produrli con intubatura 'Truss' . Altri invece per la stessa configurazione preferiscono produrre anche in tubo chiuso. Potreste dirmi a cosa sono dovute queste due scelte progettuali ed eventuali pro e contro tra le due soluzioni?

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Primo Caponi, pricap@alice.it, 11/04/2017

    CHIEDO 1000 SCUSE A TUTTA LA REDAZIONE DI AVER FATTO UN ERRORE FORSE INVOLONTARIAMENTE PERCHE HO INSERITO UNA FOTO DEL CRATERE LUNARE DONI CHE QUESTO NOME LO AVEVO TROVATO IN INTERNET POI MI SONO ACCORTO GUARDANDO IL NUOVO ATLANTE FOTOGRAFICO DELLA LUNA DI WALTER FERRERI IL NOME NON E DONI MA WALTER TAVOLA 45 DELL ATLANTE WALTER TAV

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Augusto Galliano , augusto.galliano@alice.it, 08/04/2017

    Che fine ha fatto la piccola macchia rossa , la cosiddetta'junior', su Giove? Vi domando questo, perché è molto tempo che non la vedo. Si è schiarita o addirittura dissolta?

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: gianluca ceccoli, docgian@libero.it, 05/04/2017

    Salve, martedi notte 29/3/2017 sulle alture di Genova ho fatto uno star trail (30 secondi ogni scatto per circa 30 minuti) in direzione nord est credo. Tutti gli scatti sono consecutivi ed effettuati tramite una app android che ha gestito la fotocamera (nikon d3200). In una sola foto appare una luce assimilabile a una stella ma leggermente diversa perchè più scura al centro e di forma più regolare, mentre le altre stelle sono leggermente oblunghe. Vi allego lo scatto in oggetto rinominato 4 dove ho aggiunto una freccia. Potrebbe essere la cometa di Johnson o la Giacobini? Mi farebbe piacere una Vostra considerazione. Grazie Gianluca Ceccoli

    risponde Federico Manzini
  • Domanda fatta da: Greta vella, vellagreta7@gmail.com, 31/03/2017

    Buonasera. Volevo un consiglio su quale fosse il manuale con cui aporocciarsi alla astronomia di base. Sto cercando un manuale che dia una infarinatura di più argomenti astronomici. Grazie mille come sempre! Greta

    risponde Piero Stroppa
  • Domanda fatta da: Primo Caponi, pricap@alice.it, 28/03/2017

    Come si stabilisce peso diametro massa dei corpi celesti Grazie

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Armando Zurlo, armandastro@alice.it, 29/03/2017

    Spettabile redazione, causa frequenti spostamenti, sono alla ricerca di una montatura equatoriale leggera da affiancare al mio celestron edge hd 800. Poiché vorrei utilizzarla per astrofotografia deep sky, ne limiterei al massimo il peso utilizzando una guida fuori asse in associazione ad una autoguida, ad un corpo canon e all'immancabile riduttore di focale... I due modelli che avrei preso in considerazione sono la celestron advanced vx e la skywatcher heq5 pro synscan... La prima ha un treppiede più robusto, un software più amichevole con la routine aspa di allineamento polare e un goto più preciso... Di contro la heq5 synscan ha i motori interni, una robustezza superiore e dei cuscinetti anche in declinazione, al contrario della avx che in questo asse monterebbe una sorta di manicotto a strisciamento... Infatti alcuni astrofili lamenterebbero un comportamento scattoso della avx in declinazione quando si usa un'autoguida, alla contrario della heq5 che a detta degli stessi in virtù dei cuscinetti in entrambi gli assi esibirebbe delle correzioni più morbide e regolari... A dire il vero molti altri astrofili definiscono la avx più moderna e precisa, assolutamente perfetta per gestire un tubo compatto come l'edge hd 800... tanto è vero che i forum pullulano di ottime riprese effettuate con il bundle avx/edge hd 800 con guida fuori asse, autoguida e riduttore di focale... Mi appello alla vostra grandissima esperienza per una risposta illuminante che cancelli i miei dubbi... Grazie di tutto e cieli sereni

    risponde Federico Manzini
  • Domanda fatta da: Umberto Savio, umbertosavio65@gmail.com, 28/03/2017

    Salve,una domanda veloce.Quale telescopio e accessori servirebbe per sdoppiare Sirio.Per Telescopi, intendo quelli comerciali,un esempio:il rifrattore 150/1200 della Skywatcher.Cordiali Saluti.

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Galliano Augusto, augusto.galliano@alice.it, 26/03/2017

    Servirebbe diaframmare il mio CPC 800 nell'osservazioni solari per attenuare gli effetti della turbolenza atmosferica , che ne dite? Pensavo a un diaframma a 4 fori da 6 cm , va bene per ottenere un telescopio virtuale di 12 cm non ostruito? PS : Se comprassi il Lunt 50 , quale sarebbe il modo migliore di collegarlo al CPC 800?

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Salvo Lauricella, sl@salvolauricella.it, 16/03/2017

    Sono un vostro affezionato lettore da ormai parecchi anni; mi diletto di astrofotografia, sia del profondo cielo sia del sistema solare. Riguardo quest'ultima mi interesso principalmente di fotografia solare, utilizzando diversi telescopi e filtri: un telescopio solare dedicato per l'H-alfa, un filtro per la riga del Ca-K ed un prisma di Herschel abbinato ad un filtro Solar Continuum per fotografia in luce bianca. Ho notato la presenza sul mercato di un nuovo filtro, prodotta dalla Daystar, per osservazione e fotografia della riga del Sodio D: il Quark Sodium D-Line. Dalle (poche) immagini viste su internet non noto molta differenza dalle immagini in luce bianca; vorrei un vostro parere a riguardo e in definitiva se l'utilizzo del Quark Sodium potrà permettere di vedere/fotografare qualcosa in più di quello che (utilizzando i filtri a mia disposizione) già riesco a fotografare. Sarebbe interessante, inoltre, leggere una vostra recensione di questo nuovo filtro osservazioni solari. Cordiali saluti, Salvo Lauricella

    risponde Walter Ferreri
Ricerca
  • Le Stelle
    165
  • Nuovo Orione
    299
  • Libri