Le vostre domande

  • Domanda fatta da: Nicola Morandi, nmorandi@promonet.it, 31/10/2019

    Gentile redazione, scrivo per chiedere chiarimenti riguardo ad una mia piccola curiosità. Normalmente nei libretti di istruzione dei telescopi, quando si tratta dell'allineamento dell'asse polare, si fa sempre riferimento alle ore 1,20 del 10 ottobre, momento in cui la stella polare culmina esattamente sul polo nord celeste. A parte il fatto che, ovviamente, l'orario varia da luogo a luogo e di anno in anno, mi sono sempre chiesto perché venga normalmente indicata una data così anonima e non per esempio un giorno notevole, come un equinozio o un solstizio. Per esempio il 21 di marzo la polare è a sud del polo nord celeste alle 3,30 circa ed è a nord il 21 di dicembre alle 21,15 circa (dati rilevati con il programma stellarium). C'è quindi una ragione specifica per la quale è stato preso come riferimento abituale il 10 ottobre? Un grazie anticipato per la risposta.

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Augusto Galliano, augusto.galliano@alice.it, 30/10/2019

    Quali ottiche potrei montare sulla montatura del Celestron EVO , oltre a quelle originali? Il Mak 7 per esempio o l'Esprit 120? Oltre a questi due esempi mi potrebbe fare altri esempi?

    risponde Giuseppe Donatiello
  • Domanda fatta da: Augusto Galliano, augusto.galliano@alice.it, 30/10/2019

    Chiedo scusa, ma nella domanda sulla eEvo Celestron ho dimenticato di chiedervi se collegandovi la mia Neximage 5 potrei vedere le immagini sul mio cellulare e registrare le immagini.

    risponde Giuseppe Donatiello
  • Domanda fatta da: Fabio Di Stefano, fabiodisti@hotmail.it, 31/10/2019

    Salve, sono un abbonato alla versione digitale della ormai ex rivista Nuovo Orione. Vi scrivo in quanto non riesco ad accedere alla nuova rivista Cosmo dal sito 'Astronomianews' nell'area abbonati con le mie username e password, e nemmeno tramite il sito BFC Space. I o ho ancora diritto a ricevere due numeri della nuova rivista in quanto il mio abbonamento scade a gennaio. Volevo pertanto sapere se potete risolvere il problema. Inoltre, non ho ricevuto una mail con i nuovi dati di accesso per la nuova rivista online (ho controllato e ricontrollato sullo spam e nel cestino della mia casella di posta elettronica, ma niente). Infine, ho provato a fare dei solleciti alle mail abbonamenti.bfc@pressdi.it, abbonamenti@astronomianews.it, e rivistedigitali@mondadori.it (quest'ultimo consigliato da un operatore telefonico che ho contattato stamane) Fiducioso in una vostra risposta, porgo cordiali saluti.

    risponde Piero Stroppa
  • Domanda fatta da: Franco Castelli corso Garibaldi 25 Venaria Reale To. 339 2020780, leclos.franco@gmail.com, 30/10/2019

    Signori buongiorno, son un abbonato alla rivista. non sto più ricevendo da settembre la medesima. Forse è scaduto l'abbonamento? Non ho ricevuto nessuna comunicazione e nessuno risponde al telefono. Grazie. tel 339 2020780, Franco Castelli, Venaria Reale To.

    risponde Piero Stroppa
  • Domanda fatta da: Augusto Galliano, augusto.galliano@alice.it, 13/10/2019

    Quanto devono essere frequenti le osservazioni del Sole in luce bianca? Due volte a settimana bastano? Oppure , per esempio, quando c'è il periodo di minimo bisogna aumentare?

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Antonietti Ignazio, ignazio.antonietti@mail.com, 19/10/2019

    Si sta avvicinando il giorno del transito di Mercurio sul Sole. Pensavo di realizzare una serie di scatti intervallati e poi realizzare attraverso un software uno Startrail. la domanda e': come inseguire perfettamente il sole senza poter ovviamente usare l'autoguida? Grazie.

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: VALTER RAMAZZOTTO, interlock94@gmail.com, 07/10/2019

    GENTILISSIMI PER UNA NIKON D90 MODIFICATA FULL SPECTRUM E' MEGLIO UN FILTRO UV IR CUT OPPURE IL NUOVO FILTRO DELLA OPTOLONG L ENHANCE PER FOTOGRAFARE NEBULOSE AD EMISSIONE RINGRAZIO SENTITAMENTE VALTER RAMAZZOTTO

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Letizia Ciampi, letizia.ciampi@gmail.com, 14/09/2019

    Buongiorno, mi servirebbe un consiglio per scegliere alcuni filtri per il mio telescopio, un Newton da 150 mm di tipo f5. Sono intenzionato a prenderne 3 o 4. Mi piacerebbe riuscire a vedere bene le nubi, le tempeste di polvere e i poli di Marte, le nubi di Giove e di Saturno, di quest'ultimo inoltre mi piacerebbe riuscire a osservare meglio gli anelli. Se si può non disdegno di avere più contrasto nelle osservazioni di Venere. Oltre ai pianeti vorrei poter vedere meglio galassie e nebulose, magari con un filtro uhc o simile. Grazie mille in anticipo. Un saluto cordiale. Letizia

    risponde Walter Ferreri
  • Domanda fatta da: Valter Ramazzotto, valter196262@gmail.com, 25/09/2019

    GENTILISSIMI LE FOTOCAMERE REFLEX DIGITALI CON MODIFICA FULL SPECTRUM DEVONO NECESSARIAMENTE FARE IL BILANCIAMENTO DEL BIANCO PER FOTO ASTRONOMICHE OPPURE SI POSSONO SCATTARE FOTO ANCHE SENZA LE SUDDETTE TARATURE GRAZIE INFINITE

    risponde Giuseppe Donatiello
Ricerca
  • Le Stelle
    195
  • Nuovo Orione
    329
  • Libri