Astronomia NewsAstronomia News

Instruments News a cura di Giuseppe Donatiello

Prima del 30/03/2016 a cura di Giancarlo Calzetta

  • 25/07/2018 - ALTAIR HYPERCAM 183C PRO TEC COOLED
  • 24/07/2018 - NUOVO SENSORE CMOS SONY IMX586
  • 11/07/2018 - Nikon COOLPIX P1000: la fotocamera bridge con superzoom 125x
  • 25/06/2018 - ZWO ASI120MM Mini
  • 18/06/2018 - Canon espone il più grande sensore CMOS al mondo
  • 17/06/2018 - Moravian camera CCD G2 Mark II
  • 11/06/2018 - Omegon Telescopio Dobson Push+ mini N 150/750 Pro
  • 08/06/2018 - Canon presenta il 70-200mm f/2.8L IS III e 70-200mm f/4L IS II
  • 07/06/2018 - ZWO filtri Ha, SII, OIII 7nm a banda stretta
  • 04/06/2018 - Nuove camere CCD SBIG Aluma® 47-10 e 77-00

    Nuove camere CCD SBIG Aluma® 47-10 e 77-00

    Nuove camere CCD SBIG Aluma® 47-10 e 77-00

    Della linea CCD SBIG Aluma ne avevano già parlato in queste pagine, informando circa i primi tre modelli basati sui sensori ON Semi (Kodak) KAF-8300 AXC (Aluma 8300), Sony ICX-694 (Aluma 694) e ICX-814 (Aluma 814) e al contempo anticipando che altri sarebbero stati aggiunti.  A distanza di un anno, è adesso la volta delle nuove SBIG Aluma® 47-10 e 77-00 con sensori retroilluminati.

     

    La serie Aluma rappresenta un sistema integrato che differisce essenzialmente per il sensore imbarcato, proponendo un identico scafo e caratteristiche tecniche. Nello specifico, le camere Aluma dispongono d’interfacce USB 2.0 e WiFi 802.11 b/g/n per un controllo diretto da tablet e smartphone con iOS e Android, nonché da PC con sistema operativo Windows, Macintosh e Linux. Tutte includono un otturatore meccanico ad alta affidabilità e ottima illuminazione, che facilita la calibrazione del dark/bias e l'imaging fotometrico. La serie Aluma supporta una vasta gamma di accessori opzionali, come la ruota filtri a 8 posizioni FW8S-Aluma con posizionamento del filtro preciso al micron, così come la ruota filtri FW8G-Aluma con sensore autoguida incorporato e posto davanti ai filtri, nonché il ben noto sistema AO-8A Adaptive Optics per rimuovere gli effetti dell'errore periodico, della deriva e delle raffiche di vento, ma anche di ridurre gli effetti del seeing atmosferico (nella sostanza è uno stabilizzatore d’immagine). Il raffreddamento è delegato a un doppio stadio TEC.  Le Aluma sono fornite con a corredo il software MaxIm LT per Windows, driver ASCOM e API per essere compatibili anche con software di terze parti su tutte le piattaforme. I due nuovi modelli imbarcano alcuni dei sensori CCD di maggiore sensibilità a oggi disponibili per uso scientifico con rumore di lettura molto basso e proposti in differenti trattamenti per operare al meglio in precise regioni spettrali.

    Nello specifico l'Aluma 77-00 utilizza il sensore quadrato E2V CCD 77-00 full-frame da 0.26MP da 12,3 mm di lato (512 x 512 pixel a 24 micron quadrati), che esibisce un picco di efficienza quantica (QE) del 93% con rivestimenti mid-band.

    L'Aluma 47-10 invece utilizza il sensore CCD 47-10 E2V da 1MP (1056 x 1027 pixel a 13 micron quadrati), anch’esso con efficienza quantica di picco (QE) pari al 93% con rivestimenti mid-band a banda larga e UV per ottimizzare le prestazioni in diverse regioni spettrali con superficie sensibile quadrata da 13,3 mm di lato.

    Combinando le proprietà di questi sensori con le elevate prestazioni di raffreddamento e il basso rumore di lettura del sistema, si ottengono immagini eccezionalmente pulite.

    La fornitura comprende: alimentatore universale 110/220 V (12 V opzionale), chiavetta USB con software e manuale, cavo USB da 4,5 m, cavo controllo autoguida e valigetta deluxe.

    Altri dettagli e specifiche sul sito: www.sbig.com

     

     

     

     

     

Ricerca
  • Le Stelle
    181
  • Nuovo Orione
    315
  • Libri