Instruments News a cura di Giuseppe Donatiello

Prima del 30/03/2016 a cura di Giancarlo Calzetta

  • 12/12/2018 - RADIO2SPACE, la linea di radiotelescopi made in Italy

    RADIO2SPACE, la linea di radiotelescopi made in Italy

    RADIO2SPACE, la linea di radiotelescopi made in Italy

    In questi anni la radioastronomia amatoriale si è gradualmente affermata come disciplina complementare all’astronomia visuale, svincolandosi dallo status come settore di nicchia nell’ambito della radiantistica. La radioastronomia, a differenza dell’astronomia ottica, può essere praticata in qualsiasi momento e con qualsiasi condizione meteo purché la sorgente da osservare sia sopra l’orizzonte in modo da poter essere puntata. Ormai ci sono gruppi specializzati, si tengono convegni e anche su Nuovo Orione ha debuttato una specifica rubrica mensile.

     

    L’italiana PrimaLuceLab è l’unica azienda al mondo che produrre strumenti e accessori per astronomia e radioastronomia, sviluppando e costruendo veri radiotelescopi sin dal 2013. Il know-how maturato nel settore in questi anni è adesso confluito in un nuovo marchio specifico di radiotelescopi: Radio2Space.

    Con questo marchio si vuole offrire un’intera gamma di soluzioni per radioastronomia e comunicazione satellitare mediante la progettazione, sviluppo e vendita di specifici sistemi e dispositivi, come la linea di radiotelescopi SPIDER, dotati di tecnologia di classe professionale a un prezzo accessibile per singoli astrofili e associazioni, strutture divulgative, scuole e università per finalità didattiche e di studio, istituti scientifici e agenzie spaziali per impieghi in sistemi inteferometrici e telemetria.

    I radiotelescopi SPIDER sono strumenti pronti all’uso, utilizzabili senza particolari competenze tecniche e consentono di registrare le emissioni radio provenienti sia da sorgenti poste nello spazio profondo, sia nel nostro Sistema Solare. Con essi si possono rilevare spettri, analizzare i dati, generare mappe di flusso radio facilmente comprensibili anche a un pubblico inesperto.

    Mediante tali strumenti, l’utente è in grado di raccogliere dati di telemetria trasmessi a terra da satelliti e sonde nonché analizzarne i segnali provenienti da esse grazie ai sistemi di puntamento molto precisi e antenne paraboliche ad alto guadagno dotate di fasci molto stretti e direttivi. I radiotelescopi sono gestibili a distanza in tutte le funzioni, vale a dire il puntamento dell'antenna, la registrazione e l'elaborazione dati. Sono sistemi completi ‘chiavi in ​​mano’, composti di antenne con diametri da 2,3 a 5 metri, supporti orientabili, ricevitori e software di gestione e analisi.

    La sede di Radio2Space è a Roveredo in Piano Pordenone. Per altre informazioni e dettagli sui sistemi in catalogo, si consulti il sito https://www.radio2space.com/ con aggiornamenti anche sui social media.

  • 17/11/2018 - Spianatore Tecnosky 0.72X full frame
  • 14/11/2018 - Sky-Watcher EQ-AL 55
  • 14/11/2018 - Sky-Watcher rifrattore Evostar 150ED
  • 13/11/2018 - Quattro nuovi telescopi nella serie Celestron Omni XLT
  • 13/11/2018 - Optolong filtri clip NK-FF L-Pro e OIII
  • 10/11/2018 - TecnoSky Tripletto Apo SLD 102/714
  • 03/11/2018 - Altair oculari serie UltraFlat
  • 23/10/2018 - Celestron RASA 8”
  • 17/10/2018 - OMEGON MONTATURA MINITRACK LX2 NS
Ricerca
  • Le Stelle
    185
  • Nuovo Orione
    319
  • Libri