Instruments News a cura di Giuseppe Donatiello

Prima del 30/03/2016 a cura di Giancarlo Calzetta

  • 15/01/2017 - TecnoSky Filtri CLS CCD e Filtro nebulare L-Pro CCD Clip per Sony NEX

    TecnoSky Filtri CLS CCD e Filtro nebulare L-Pro CCD Clip per Sony NEX

    TecnoSky Filtri CLS CCD e Filtro nebulare L-Pro CCD Clip per Sony NEX

    Quello dell’inquinamento luminoso è un problema sempre più avvertito dagli astrofili e il nostro Paese - come appurato nell’Atlante Mondiale recentemente pubblicato - non ne esce bene, con un poco lusinghiero primato in Europa. Se un tempo i filtri LPR erano primariamente utilizzati da chi operasse da siti suburbani, allo stato attuale iniziano a essere molto vantaggiosi anche presso quei pochi luoghi bui: sul territorio nazionale non ci sono più cieli fotometrici e anche quelli più scuri ne sono interessati, seppur in minima misura.

     

    Nostro malgrado, abbiamo adeguati mezzi per arginare il problema con specifici filtri che sopprimono le principali fonti di disturbo, tuttavia non tutte.

    Degna di attenzione è la recente proposta TecnoSky di due filtri fotografici in versione clip con attacco Sony NEX, utilizzato nei corpi camera della serie α7.

    Il filtro CLS CCD scurisce il fondo cielo abbattendo gran parte della luminescenza notturna provocata dalle lampade al sodio (righe a 598nm, 589.6nm, 615.4nm 616.1nm), ai vapori di mercurio (righe a 435.8nm, 546.1nm, 577nm, 578.1nm) e l’airglow atmosferico naturale, mentre lascia passare le principali righe di emissione nebulari, quali Hα (656.3nm), Hβ (486.1nm) e OIII (500.7nm) insieme a parte dello spettro continuo. Il filtro conferisce all’immagine maggiore contrasto e dettaglio ed è particolarmente raccomandato a chi operi in zone molto inquinate.

    Il filtro L-Pro CCD è meno selettivo ed è suggerito a chi operi in zone meno disturbate, anche molto distanti dai grossi centri abitati. Essendo a larga banda, lascia passare la gran parte dello spettro ad eccezione delle righe indesiderate ascrivibili alle fonti inquinanti. Per tale ragione può essere vantaggiosamente utilizzato anche su ottiche visuali.

    Ricordiamo che di entrambi i filtri è disponibile la versione canonica avvitabile all’oculare o per ruota filtri nei diametri standard da 1.25 e 2 pollici.

    Entrambe le versioni clip per Sony NEX presentano l’uscita Canon EOS con un backfocus di 55mm, rendendo i corpi macchina Sony compatibili con spianatori/riduttori. L’anello T2 per il collegamento non è incluso. I prezzi sono rispettivamente di 175 e 215 euro.

    Per maggiori informazioni: http://shop.tecnosky.it/ 

     

     

     

     

     

  • 06/01/2017 - QHY16803A: CCD di grande formato con CFW a 7 posizioni
  • 05/01/2017 - Unistellar/Optitec eVscope: il telescopio smart con dispositivo di amplificazione immagine
  • 01/01/2017 - Adattatore Polemaster per Mini e Star Adventurer
  • 18/12/2016 - Teleskop Service Guida fuori asse per reflex EOS
  • 14/12/2016 - Guida fuori asse ZWO AOG
  • 11/12/2016 - TecnoSky Prisma di Herschel 1,25''
  • 06/12/2016 - Sky-Watcher aggiornamenti firmware per pulsantiere SynScan V3 e V4
  • 02/12/2016 - Binocolo RPOptix Zeus ED 100 Tripletto semiapo
  • 02/12/2016 - Omegon Telescopio MC 152/1900 OTA
Ricerca
  • Le Stelle
    191
  • Nuovo Orione
    325
  • Libri