Instruments News a cura di Giuseppe Donatiello

Prima del 30/03/2016 a cura di Giancarlo Calzetta

  • 13/07/2016 - Camere Altair Astro GPCAM2

    Camere Altair Astro GPCAM2

    Camere Altair Astro GPCAM2

    Artesky annuncia la disponibilità nel proprio catalogo delle camere Altair Astro GPCam2. Le nuove camere rappresentano lo sviluppo e perfezionamento delle già apprezzate GPCam1, montando al contempo sensori più recenti con prestazioni migliori. GPCam2 è, infatti, proposta in due differenti versioni: IMX224 e ORO130, rispettivamente a colori e monocromatica.

    La prima imbarca il sensore CMOS Sony Exmor IMX 224 (1280x960 pixel), estesamente impiegato nelle ultime camere planetarie a colori anche di altri marchi, contraddistinto da buona sensibilità e basso rumore. Questo sensore è ormai riconosciuto di grande affidabilità per un po’ tutti gli oggetti nel planetario (25-32 fps alla massima risoluzione) ma anche con interessanti risultati nel deep-sky, pur in assenza di un sistema di raffreddamento. L’estesa risposta spettrale pure nel vicino infrarosso (NIR) rende CPCam2 IMX224 la scelta perfetta per l’imaging solare a banda stretta, specialmente in H-alfa, in abbinamento con filtri specifici allo scopo. Ovviamente si presta anche all’uso con filtri a larga banda per selezionare certe regioni dello spettro, nonché per riprese a larghissimo campo mediante l’obiettivo opzionale. La connessione e alimentazione avvengono con un solo cavo USB 2.0 in grado di garantire velocità di trasferimento flussi dati/video anche con PC non recentissimi. Entrambe le camere sono fornite di porta autoguida mediante protocollo ST4, quindi estesamente utilizzabili allo scopo con le più diffuse montature che prevedono tale funzione.

    Il modello monocromatico monta invece l’altrettanto valevole CMOS Aptina ORO130 (1280x960 pixel) con una QE massima pari al 78% e risposta particolarmente buona nella regione Rosso /Vicino Infrarosso dello spettro. Anche per il modello monocromatico valgono le stesse considerazioni in merito all’uso nella ripresa solare, rappresentando forse la scelta più valida quando s’impieghino i filtri a banda stretta, tipo i recenti Daystar Quark.

    Entrambe le camere propongono un barilotto da 31.8 mm ricavato direttamente dallo scafo in una gradevole livrea porpora. Veramente semplice sia la configurazione sia l’uso, grazie al software di gestione AltairCapture per Windows incluso - ma le camere dialogano bene con un po’ tutti i programmi di acquisizione - insieme ai driver e i cavi di collegamento. Il prezzo in offerta di 219 euro per entrambe, le rende molto convenienti e concorrenziali nei confronti di camere con le medesime caratteristiche proposte da altri marchi.

    https://www.telescopi-artesky.it/  

     

     

  • 07/07/2016 - Fujifilm X-T2 mirrorless
  • 06/07/2016 - PrimaLuceLab Raddrizzatore d'immagine DX45 PRO OnAxisLock 31.8 mm
  • 01/07/2016 - TecnoSky rifrattore Quadrupletto APO AG70 f/5
  • 29/06/2016 - ArteSKy: nuovo punto vendita a Giussano (MB)
  • 25/06/2016 - Sigma mirrorless sdQuattro
  • 22/06/2016 - Stella artificiale Tecnosky deluxe
  • 17/06/2016 - Meade LPI-G
  • 15/06/2016 - Kerlee 35mm f/1.2 per Full-Frame
  • 13/06/2016 - APM Doublet ED Apo 140 f/7 FPL53
Ricerca
  • Le Stelle
    159
  • Nuovo Orione
    293
  • Libri