Instruments News a cura di Giuseppe Donatiello

Prima del 30/03/2016 a cura di Giancarlo Calzetta

  • 17/06/2016 - Meade LPI-G

    Meade LPI-G

    Meade LPI-G

    È doveroso riconoscere a Meade di essere stato il primo marchio costruttore di ottiche e accessori ad aver immesso nel proprio catalogo, nei primi anni Novanta, anche le prime camere CCD con il proprio brand. All’epoca non c’era ancora la massiccia produzione asiatica e quelle camere CCD amatoriali, riconducibili a pochissimi costruttori, avevano i connotati del pioneristico poiché la fotografia chimica era ancora in pieno vigore, principalmente nel medio e largo campo, per via delle ridotte dimensioni dei sensori. Tuttavia, è innegabile lo spirito d’innovazione che da sempre caratterizza l’azienda californiana di Irvine.

    La Meade LPI-G, sigla che sta per Lunar Planetary Imager - Guider, è una camera entry-level per astrofotografia e autoguida che sfrutta al meglio le potenzialità dei recenti sensori CMOS. Leggera e con dimensioni equiparabili a un grosso oculare da 31.8, la camera imbarca un sensore AR130 da 1280x960 pixel con elementi quadrati da 3.75 μm (1.2 MP sia a colori che mono) capace di catturare 28 fotogrammi per secondo in funzionalità video a piena risoluzione. Caratteristica  piuttosto ordinaria per tale classe di sensori cinesi, in ogni modo ottimale per riprendere ampie sezioni del disco lunare o solare per mezzo di focali medie di circa un metro e con buona ricchezza di dettaglio. Degna di nota è la funzione autoguida con protocollo ASCOM - ST4. LPI-G è fornita di cavo USB 2.0, driver e software di gestione Meade Sky Capture nell’accluso CD-Rom, ma è comunque compatibile con i più diffusi programmi di acquisizione video e cattura immagini, come Maxim DL, PHD, e FireCapture. Il prezzo di vendita non è stato ancora ufficializzato.

    http://www.meade.com/

     

     

  • 15/06/2016 - Kerlee 35mm f/1.2 per Full-Frame
  • 13/06/2016 - APM Doublet ED Apo 140 f/7 FPL53
  • 10/06/2016 - PrimaLuceLab Eagle Observatory
  • 10/06/2016 - Olympus presenta un sensore CMOS per riprese RGB e NIR simultanee
  • 08/06/2016 - Morsetto Vixen Heavy Duty Tecnosky
  • 05/06/2016 - Il futuro dell’ottica sono le lenti in metamateriali?
  • 02/06/2016 - Anteprima Celestron linea Astro Fi
  • 31/05/2016 - Celestron StarSense Autoalign per montature goto Sky-Watcher
  • 28/05/2016 - SBIG Image System: disponibili aggiornamenti Firmware e Driver universale
Ricerca
  • Le Stelle
    156
  • Nuovo Orione
    290
  • Libri