Instruments News a cura di Giuseppe Donatiello

Prima del 30/03/2016 a cura di Giancarlo Calzetta

  • 01/04/2016 - Sky-Watcher INTEGRA 105 ED

    Sky-Watcher INTEGRA 105 ED

    Sky-Watcher INTEGRA 105 ED

    La già ricca produzione Sky-Watcher si arricchisce di un nuovo rifrattore precursore della serie denominata Integra. La scelta della denominazione deriva dal fatto che la nuova ottica contempla, insieme al tripletto apocromatico, anche un doppietto correttore integrato e già ottimizzato per la migliore prestazione. In assoluto, tale soluzione non costituisce una novità tra le ottiche per astronomia, ma disporre di un campo corretto è un’esigenza particolarmente sentita dagli appassionati, nello specifico in applicazioni astrofotografiche. L’annuncio è stato quindi accolto con favore e attesa dalla comunità astrofila che negli anni ha apprezzato il vantaggioso rapporto qualità/prezzo degli articoli in catalogo del marchio asiatico.

    L’Integra 105 ED è un rifrattore apocromatico con apertura libera di 105 mm e focale risultante di 680 mm, quindi con rapporto d’apertura di f/6.5. Focale risultante perché, a opportuna distanza, lo schema ottico prevede la presenza del doppietto correttore con diametro di 44 mm dotato di filettatura M48 che, a detta del costruttore, assicura un piano focale esente da coma e aberrazione sferica sui sensori full-frame, quindi con dischi stellari puntiformi su tutto il campo di ripresa nonché privi di cromatismo, grazie al tripletto dell’obiettivo che annovera un elemento ED. Il tubo ottico si completa di un robusto focheggiatore Crayford con diametro interno da 68 mm, in grado di reggere carichi già impegnativi e tipici del moderno setup astrofotografico, quali una camera CCD completa di ruota portafiltri nonché altri dispositivi. Questo focheggiatore rappresenta un’ulteriore innovazione non soltanto estetica per via della lavorazione CNC, ma anche sul fronte tecnico poiché si avvale di ben quattro cuscinetti a sfera su cui scorre un sistema a pignone e cremagliera dotato di rotaia per una migliore precisione e stabilità, ulteriormente migliorata dalla demoltiplica 1/10 per il raggiungimento manuale del miglior fuoco. Il focheggiatore accoglie inoltre adattatori fotovisuali dedicati da 31,75 (1,25') e 50,8 mm (2') in grado di sopperire alle esigenze operative più comuni, sia in campo visuale sia d’imaging.

    L’Integra 105 ED è proposto - almeno per ora - in versione solo tubo ottico dotato di paraluce retrattile e con un corredo accessori, comunque, di tutto rispetto che comprende: un cercatore angolare 8x50, i succitati raccordi, due anelli di buona fattura e una funzionale slitta standard a coda di rondine di lunghezza più che sufficiente. Considerando che lo strumento è immediatamente fruibile, il prezzo di questo nuovo rifrattore appare veramente competitivo ed è proposto a circa 1800 euro.

     

     

  • 30/03/2016 - Obiettivo Irix 15 mm f/2,4
  • 24/03/2016 - QHY5III174 e QHY5III290: Camere USB 3 per riprese planetarie e autoguida
  • 24/03/2016 - Acromatico Tecnosky Goliath 210/1200: un rifrattore enorme a prezzo ragionevole
  • 01/03/2016 - PrimaLuceLab: Il radiotelescopio Spider500P su Kickstarter
  • 29/02/2016 - QHY Polemaster: Allineamento polare rapido e preciso
  • 31/01/2016 - PrimaLuceLab Rifrattore AIRY APO150T: apertura e finiture al giusto prezzo
  • 31/01/2016 - Moravian G3 16200: grande formato semplice da usare
  • 23/11/2015 - Testa equatoriale Celestron per Nexstar SE e Nexstar Evolution
  • 23/11/2015 - QHY 16200A: in arrivo la prima CCD astronomica con il nuovo chip 16200
Ricerca
  • Le Stelle
    155
  • Nuovo Orione
    289
  • Libri