Sky News a cura di Tiziano Magni

  • 23/03/2017 - Visibile la cometa 41P/Tuttle-Giacobini-Kresak
  • 10/03/2017 - Un’occultazione radente un po' particolare
  • 03/03/2017 - Eclissi, transiti e occultazioni dei satelliti di Giove per il mese di marzo
  • 16/02/2017 - Incontri ravvicinati di fine inverno
  • 04/02/2017 - Nuovamente visibile la cometa 45P/Honda-Mrkos-Pajdsusakova
  • 01/02/2017 - Un’imperdibile occultazione di Aldebaran
  • 01/01/2017 - Inizio d'anno con cometa
  • 12/12/2016 - Superluna di dicembre e altre Superlune...

    Superluna di dicembre e altre Superlune...

    Superluna di dicembre e altre Superlune...

    Il forte clamore mediatico suscitato dalla cosiddetta 'Superluna' dello scorso 14 novembre ha colto di sorpresa chi si occupa di divulgazione scientifica e di eventi astronomici. Ben pochi, prima del Plenilunio di novembre, conoscevano il termine 'Superluna', così come il suo complementare 'Miniluna', che non appartengono all'astronomia ma hanno origine nel mondo della astrologia moderna. Una superluna si verifica quando il Plenilunio cade in prossimità del perigeo, il punto dell'orbita lunare in cui il nostro satellite naturale si trova alla minima distanza dalla Terra, mentre si ha una 'Miniluna' quando il Plenilunio coincide approssimativamente con l'apogeo, il punto più distante.

    Gli apogei differiscono in minima misura l'uno dall'altro, a differenza dei perigei, che sono seggetti a notevoli variazioni: l'orbita lunare subisce infatti forti perturbazioni da parte del Sole e la distanza minima oscilla tra poco più di 356.000 km e oltre 370.000 km; come conseguenza anche il diametro apparente del disco lunare nell'istante del perigeo varia tra 32' 15'' e 33' 31'', con una differenza di ben 1' 16''!

    Il plenilunio di novembre si è verificato solo 2 ore dopo un perigeo particolarmente ravvicinato e il diametro della Luna era di 33' 30'', soltanto 1 secondo d'arco inferiore al massimo valore possibile. Le 'Superlune' non sono però così rare e analizzando pleniluni e perigei nell'arco di 7 secoli tra il 1900 e il 2600 si scopre che ogni anno si possono presentare da una a quattro 'Superlune', anche se in molti casi il diametro lunare non raggiunge i 33' 20'' (pari a 2000''). 

    Il prossimo Plenilunio del 14 dicembre, pur non essendo una 'Superluna' in senso stretto dato che il perigeo si verifica poco più di 24 ore prima, è comunque ragguardevole, con il disco lunare che raggiungerà le cospicue dimensioni di 33' 14'' (pari a 1994''), ad appena 17'' dal massimo teorico, una differenza però impercettibile all'occhio umano.

    La prossima 'Superluna' paragonabile a quella del 14 novembre si verificherà tra poco più di un anno: il 1° gennaio 2018 la Luna sarà Piena ad appena 4 ore dal passaggio al perigeo e raggiungerà un diametro apparente di 33' 30'', solo 0'',3 in meno rispetto al 14 novembre, e sarà preceduta, il 3 dicembre 2017, da una 'Superluna' di 33' 25'' di diametro.

     

  • 29/10/2016 - Eclissi, transiti e occultazioni dei satelliti di Giove per le mattine di novembre
  • 15/09/2016 - Incontri ravvicinati d'autunno
Ricerca
  • Le Stelle
    164
  • Nuovo Orione
    298
  • Libri