Sky News a cura di Tiziano Magni

  • 15/07/2017 - Grande eruzione solare dalla regione attiva AR2665
  • 12/07/2017 - Gruppo di macchie solari 2665
  • 30/06/2017 - “Flyby” estivi
  • 08/06/2017 - 'Miniluna' di giugno: Luna delle Fragole o delle Rose?
  • 15/05/2017 - Una supernova luminosa in NGC 6946

    Una supernova luminosa in NGC 6946

    Una supernova luminosa in NGC 6946

    Se nella Via Lattea non appaiono supernovae da alcuni secoli, altre galassie sembrano invece delle vere e proprie “fabbriche” di esplosioni stellari. È questo il caso di NGC 6946, una bella spirale posta appena al di là dei confini del Gruppo Locale ad una distanza di 22 milioni di anni luce. Individuabile con relativa facilità anche con piccoli strumenti amatoriali poco più di 2° a sudovest della stella di 3a magnitudine Eta Cephei, quasi esattamente sul confine tra Cefeo e Cigno, questa galassia di magnitudine +9,0 e dimensioni di 9,8’ X 11,2’ è una “fucina” cosmica in cui negli ultimi 100 anni sono state avvistate ben 10 supernovae e che per questo è stata soprannominata galassia “fuochi d’artificio”.

    L’ultima, denominata SN 2017eaw, è stata scoperta il 14 maggio dall’astrofilo americano Patrick Wiggins che in un’immagine ottenuta con il proprio telescopio di 35 cm rilevava la presenza di un oggetto di magnitudine +12,8 assente in altre immagini, tra cui una scattata solo 2 giorni prima. La presenza dell’oggetto veniva confermata nelle ore seguenti anche da Gianluca Masi con il telescopio di 40 cm controllato da remoto del Virtual Telescope Project 2.0

    https://www.virtualtelescope.eu/

    mentre la conferma che si tratta effettivamente di una supernova è stata diffusa con l’Astronomer’s Telegram #10376 http://www.astronomerstelegram.org/?read=10376

    dove grazie a uno spettro ottenuto da astronomi del NAOC (National Astronomical Observatories of China) viene classificata come una giovane supernova di tipo IIP osservata 7 giorni prima del massimo. La supernova, alla portata di telescopi di 15 cm di diametro, si trova 61″ a ovest e 143″ a nord del nucleo della galassia, alle coordinate celesti A.R. 20h 34m 44.24s  Dec. +60° 11′ 35.9″, nelle immediate vicinanze di due stelle di luminosità paragonabile. La posizione della supernova è mostrata nell’animazione realizzata da Gianluca Masi in sono state sovrapposte con la tecnica del Blink un’immagine ottenuta il 14 maggio con un’altra ottenuta nel 2011.

  • 15/05/2017 - L’ultima cometa di primavera
  • 27/04/2017 - Eclissi, transiti e occultazioni dei satelliti di Giove per il mese di maggio
  • 10/04/2017 - Sono tre le comete visibili in aprile con un binocolo
  • 03/04/2017 - Aumento di luminosità della cometa C/2017 E4 (Lovejoy)
  • 23/03/2017 - Visibile la cometa 41P/Tuttle-Giacobini-Kresak
Ricerca
  • Le Stelle
    169
  • Nuovo Orione
    303
  • Libri